HOME PARROCCHIA PATRONO APPUNTAMENTI PELLEGRINAGGI LA VOCE PRIVACY e COOKIES ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI HELP
.
 Notizie - GIUGNO 2024

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men? a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-PAUSA ESTIVA AGGIORNAMENTI

Sassari
29/06/2024



Spiaggia de La Pelosa, Stintino (Sassari)

L'aggiornamento del sito riprenderà a partire da agosto

A tutti Buone Vacanze!

ORARIO ESTIVO SANTE MESSE

VALIDI DAL 1 LUGLIO AL 31 AGOSTO:

- GIORNI FERIALI: 08:00 - 19:00
- LA DOMENICA: 08:00 - 10:00 - 19:00


21 AGOSTO: FESTA PATRONALE E GIUBILARE DI SAN PIO X

Nel prossimo aggiornamento del sito sarà pubblicato il programma completo della festa del santo patrono di Li Punti, il papa San Pio X.




-XIIma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
23/06/2024



+ XIIma DOMENICA +

«PERCHÉ AVETE PAURA? NON AVETE ANCORA FEDE?»

Mc 4,40
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 4,35-41)

In quel giorno, venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?». Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, calmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

L’evangelista Marco ci presenta Gesù che, al termine del giorno in cui narra la parabola del seminatore, prende l’iniziativa di passare con i suoi discepoli all’altra riva. Anche noi prendiamo Gesù così com’è, sulla barca della Chiesa, accogliendo la sua Parola nella fede. Nella notte ci fu una tempesta di vento e le onde si rovesciarono nella barca. Gesù dormiva sul cuscino a poppa. È un’immagine della sua morte. Egli vuole preparare i suoi amici a rimanere saldi nella fede nell’ora del pericolo. I discepoli, impauriti, gridano: «Maestro, non ti importa che siamo perduti?». Gesù si desta immagine della sua risurrezione e minaccia il vento dicendogli: «Taci, calmati!». Signore dell’universo e Figlio di Dio, Gesù ha un potere assoluto sulle forze della natura, che l’autore del Libro di Giobbe e il salmista attribuiscono solo a Dio. Il Signore dice anche a noi: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». Nuove creature in Cristo, viviamo già da oggi da risorti. Rallegriamoci perché in questa Eucaristia Gesù ci fa partecipi della sua vittoria pasquale sul peccato e sulla morte, placa le tempeste della nostra vita e dà pace e gioia al nostro cuore.

Fonte: www.la-domenica.it



MESE DEL SACRO CUORE DI GESU'

Per tutto il mese di giugno dedicato al Sacro Cuore di Gesù si celebra alle ore 17:30 il Santo Rosario e la Coroncina al Sacro Cuore di Gesù.



AGGIORNAMENTO SITO WEB

Dalla prossima domenica interrompiamo l'aggiornamento settimanale del sito web per riprendere ad agosto con gli appuntamenti della festa patronale di San Pio X.





-XIma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
15/06/2024



+ XIma DOMENICA +

«A CHE COSA POSSIAMO PARAGONARE IL REGNO DI DIO O CON QUALE PARABOLA POSSIAMO DESCRIVERLO?»

Mc 4,30
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 4,26-34)

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura». Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra». Con molte parabole dello stesso genere annunciava loro la Parola, come potevano intendere. Senza parabole non parlava loro ma, in privato, ai suoi discepoli spiegava ogni cosa.



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

Gesù nel Vangelo ci presenta un terreno fecondo quale luogo della rivelazione del Regno. Un piccolo seme può essere segno della pienezza del dono di Dio, in cui la potenza di salvezza è strettamente connessa alla sua umiltà. È nella piccolezza, infatti, che si sviluppa «la salvatrice potestà» del Signore che fa fiorire il giusto. Colui che è l’ "Immenso" nella sua natura divina si è fatto minuscolo nella natura di servo, corroborando la fede del battezzato che, pur vivendo nell’esilio, sa di «abitare presso il Signore». Senza l’umiltà, il cristiano è sterile, la sua fede inoperosa; dalla sua superbia nascono discordie. Ma Dio umilia «l’albero alto» e innalza «l’albero basso» e, nel suo Regno, produce insperati frutti. Egli, infatti, sempre risponde alle aspirazioni dell’uomo, ma infinitamente le supera. Il regno di Dio è Gesù stesso, il quale incrocia il cammino dei cercatori della verità: «Chiunque trova lui, ha la vita eterna». Gesù è il Cristo, l’unico Salvatore, la sola speranza di quanti provano il dolore per la lontananza da Dio. La sua parola viva ed eterna risana i cuori, suscita gioia e pace.

Fonte: www.la-domenica.it



MESE DEL SACRO CUORE DI GESU'

Per tutto il mese di giugno dedicato al Sacro Cuore di Gesù si celebra alle ore 17:30 il Santo Rosario e la Coroncina al Sacro Cuore di Gesù.





-Xma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
08/06/2024



+ Xma DOMENICA +

«ECCO MIA MADRE E I MIEI FRATELLI!»

Mc 3,34
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 3,20-35)

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé». Gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro». Giunsero sua madre e i suoi fratelli e, stando fuori, mandarono a chiamarlo. Attorno a lui era seduta una folla, e gli dissero: «Ecco, tua madre, i tuoi fratelli e le tue sorelle stanno fuori e ti cercano». Ma egli rispose loro: «Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?». Girando lo sguardo su quelli che erano seduti attorno a lui, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

L’uomo, sedotto dal diavolo, si ritrova smarrito e turbato. Si nasconde; a Dio che lo cerca risponde: «Ho avuto paura» (I Lettura). Nel Vangelo gli avversari di Gesù lo accusano di complicità col demonio, gettando discredito sul suo operato. La realtà è che proprio Gesù riporta il definitivo trionfo contro il regno di Satana, e ne decreta la fine: ogni tentazione è vinta da colui che ha vinto ogni tentazione! Gesù accusa di bestemmiare contro lo Spirito Santo coloro che attribuiscono deliberatamente la sua opera al demonio. Il rischio che corrono è di rifiutare con ostinazione di intraprendere un cammino di conversione con un indurimento del cuore che può sfociare nell’impenitenza finale. Gesù con la sua redenzione si pone in netta antitesi con chi dall’inizio è omicida e nemico dell’uomo. Cristo è il «più forte» (cf. Mc 1,7), perché mandato dal Padre con autorità. Chi accoglie il messaggio del Vangelo supera ogni sbandamento e diviene così per Gesù «fratello, sorella e madre», con la promessa di vivere per sempre accanto a lui nella gloria (II Lettura).

Fonte: www.la-domenica.it



MESE DEL SACRO CUORE DI GESU'

Per tutto il mese di giugno dedicato al Sacro Cuore di Gesù si celebra alle ore 17:30 il Santo Rosario e la Coroncina al Sacro Cuore di Gesù.



BENEDIZIONE DELLE FAMIGLIE

Proseguono anche questa settimana la Benedizione delle Famiglie che coinvolgerà gli abitanti nelle campagne del quartiere.




-SOLENNITA' CORPUS DOMINI

Sassari
02/06/2024



+ SOLENNITA' CORPUS DOMINI +

«QUESTO È IL MIO SANGUE DELL'ALLEANZA, CHE È VERSATO PER MOLTI»

Mc 14,24
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 14,12-16.22-26)

Il primo giorno degli Àzzimi, quando si immolava la Pasqua, i discepoli dissero a Gesù: «Dove vuoi che andiamo a preparare, perché tu possa mangiare la Pasqua?». Allora mandò due dei suoi discepoli, dicendo loro: «Andate in città e vi verrà incontro un uomo con una brocca d’acqua; seguitelo. Là dove entrerà, dite al padrone di casa: "Il Maestro dice: Dov’è la mia stanza, in cui io possa mangiare la Pasqua con i miei discepoli?". Egli vi mostrerà al piano superiore una grande sala, arredata e già pronta; lì preparate la cena per noi». I discepoli andarono e, entrati in città, trovarono come aveva detto loro e prepararono la Pasqua. Mentre mangiavano, prese il pane e recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: «Prendete, questo è il mio corpo». Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse loro: «Questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti. In verità io vi dico che non berrò mai più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo, nel regno di Dio». Dopo aver cantato l’inno, uscirono verso il monte degli Ulivi.


Fonte: www.la-domenica.it



MESE DEL SACRO CUORE DI GESU'

Per tutto il mese di giugno dedicato al Sacro Cuore di Gesù si celebra alle ore 17:30 il Santo Rosario e la Coroncina al Sacro Cuore di Gesù.

Domenica 2 giugno Solennità del Corpus Domini, unica Santa Messa in tutta Sassari alla sera in Cattedrale ore 18:00, al termine solenne processione per le vie della Città di Sassari.

Venerdì 7 giugno Solennità del Sacro Cuore di Gesù, sabato 8 giugno alle ore 18:00 la Santa Messa e a seguire la solenne processione col Santissimo Sacramento per le vie del quartiere.



PELLEGRINAGGI, VIAGGI E GITE DELLA PARROCCHIA NEL 2024

Ecco l'elenco dei prossimi viaggi in programma, per informazioni chiedere in parrocchia al Parroco.

INGHILTERRA E SCOZIA dal 2 al 12 MAGGIO 2024





Archivio 2024
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
?   Gennaio  ?
?  Febbraio  ?
?    Marzo   ?
?   Aprile   ?
?   Maggio   ?
?   Giugno   ?
?   Luglio   ?
?   Agosto   ?
?  Settembre ?
?   Ottobre  ?
?  Novembre  ?
?  Dicembre  ?
Archivio 2024
Archivio 2023
Archivio 2022
Archivio 2021
Archivio 2020
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2021 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica