HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - NOVEMBRE 2018

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal menù a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-SOLENNITA' CRISTO RE

Sassari
24/11/2018



+ SOLENITA' DI CRISTO RE +

«TU LO DICI: IO SONO RE. PER QUESTO IO SONO NATO E PER QUESTO SONO VENUTO NEL MONDO: PER DARE TESTIMONIANZA ALLA VERITÀ. CHIUNQUE È DALLA VERITÀ, ASCOLTA LA MIA VOCE»

Giovanni 18,37
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 18,33-37)

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?». Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù». Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

Il termine Re deriva dal latino rex, da regere, cioè governare, ma anche dal termine sanscrito rags cioè «risplendere, essere illustre». Re non è soltanto colui che governa ma anche «colui che risplende» ed illumina il suo popolo. Oggi, la liturgia ci fa contemplare questo splendore che è proprio della regalità di Gesù Cristo, il Figlio di Dio, il nostro Signore e Salvatore. Una regalità particolare, atipica, come ci suggeriscono bene le letture di questa domenica. È la regalità del Figlio dell’uomo, a cui Dio dà ogni potere e ogni regno. È la regalità di Colui che il Padre ha costituito sì vincitore di tutte le potenze del male, simboleggiate dalla profezia di Daniele nelle quattro bestie, ma non guerriero e portatore di spada. Il Figlio di Dio infatti le vincerà tutte sulla croce, che Giovanni vede come un trono, ponendo tali potenze demoniache come sgabello dei suoi piedi. A conferma di questo rimane il drammatico dialogo con Pilato nel quale il regno di Gesù Cristo si mostra nella sua più importante caratteristica: esso, pur presente in questo mondo, non vi appartiene, se non come regno dello spirito.

AVVISI MESE DI NOVEMBRE

FIDANZATI
Le coppie di fidanzati che intenderanno contrarre il Sacro Matrimonio Cristiano sono invitati a presentarsi in parrocchia e prendere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

SACRAMENTI PER GLI ADULTI
Gli adulti che intenderanno ricevere i Sacramenti (Battesimo, Cresima, Eucaristia) sono invitati a presentarsi in parrocchia e perdere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
In questo mese la Chiesa ricorda e prega per i defunti.



PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE 2019

Per il prossimo anno il pellegrinaggio parrocchiale sarà svolto in Irlanda dal 2 a 9 luglio 2019 (iscrizioni entro il 15 gennaio). E' possibile scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.

E' previsto un viaggio a Cuba dal 4 al 14 novembre 2019 (indispensabile possesso del Passaporto). scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.





-XXXIIIma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
19/11/2018



+ XXXIIIa DOMENICA T. ORDINARIO +

«IL CIELO E LA TERRA PASSERANNO, MA LE MIE PAROLE NON PASSERANNO»

Marco 13,31
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 13,24-32)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In quei giorni, dopo quella tribolazione, il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze che sono nei cieli saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria. Egli manderà gli angeli e radunerà i suoi eletti dai quattro venti, dall’estremità della terra fino all’estremità del cielo. Dalla pianta di fico imparate la parabola: quando ormai il suo ramo diventa tenero e spuntano le foglie, sapete che l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che egli è vicino, è alle porte. In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. Quanto però a quel giorno o a quell’ora, nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

cammino con la Chiesa verso il Regno, tutti noi cristiani possiamo sperimentare, nella liturgia, l’approssimarsi di un cammino che si conclude, che coincide con il termine dell’anno liturgico ormai prossimo. In questo concludersi siamo invitati a leggere non una fine da temere, ma una realizzazione in Dio nella quale possiamo cogliere, specialmente in questa domenica, motivi di gioia e di speranza. Le letture bibliche ce li presentano, ognuna dalla sua angolazione specifica. Il profeta Daniele, guardando al futuro con positività e fiducia esclama: «Allora si salverà il tuo popolo, tutti gli iscritti nel libro». Gesù stesso, in quello che nel Vangelo di Marco viene definito «discorso escatologico», dichiara solennemente il compiersi delle profezie dell’Antico Testamento per il popolo eletto che ora si attuano nella Chiesa: «Il Figlio dell’uomo... riunirà dai quattro venti gli eletti, dall’estremo della terra fino all’estremo del cielo». L’autore della lettera agli Ebrei descrive il Cristo seduto alla destra di Dio, definitivamente vittorioso su tutti i suoi nemici posti come sgabello sotto i suoi piedi. Non c’è spazio per la paura.

DOMENICA 19 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

La Giornata mondiale dei poveri istituita da Papa Francesco lo scorso anno con la lettera apostolica «Misericordia et misera» focalizza l’attenzione della Chiesa sul tema della povertà. Riflettiamo con don Ronel D'Orsi, rettore del seminario di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno.

- Chi sono i poveri?
«Credo sia importante collegare il termine povertà con essenzialità, misura che ci aiuta a definire il povero come colui a cui manca l’essenziale. Da questo possiamo ben capire che il mondo della povertà è più vasto di ciò che sembrerebbe. Ogni ambito della vita dell’uomo ha a che fare con un’essenzialità e chi ne è privo è povero».

- Quali sono le povertà del nostro tempo?
«Le povertà di oggi sono quelle di sempre anche se si tingono di sfumature diverse. Al di là di quella economica non si può sorvolare sulla povertà relazionale da cui scaturiscono miserie di altro tipo come, ad esempio, quella affettiva. Non vorrei tacciare la tecnologia di colpevolezza di tal senso ma non è di aiuto: ragazzi, giovani e, sempre di più, adulti che confondono virtuale e reale al punto da mettere sullo stesso piano la stretta di mano, l’abbraccio ad un emoticon di qualsivoglia genere».

- Ha un’esperienza da raccontare?
«Desidero parlare di una caratteristica che spesso si accompagna alla povertà e di cui faccio continuamente esperienza nel ministero: l’umiltà. La semplicità delle persone che si avvicinano per chiedere aiuto a volte è disarmante, ma nello stesso tempo di sprone a tenere sempre alta la guardia affinché, come ci chiede Papa Francesco, ogni povero possa trovare in noi accoglienza, comprensione e aiuto».


AVVISI MESE DI NOVEMBRE

FIDANZATI
Le coppie di fidanzati che intenderanno contrarre il Sacro Matrimonio Cristiano sono invitati a presentarsi in parrocchia e prendere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

SACRAMENTI PER GLI ADULTI
Gli adulti che intenderanno ricevere i Sacramenti (Battesimo, Cresima, Eucaristia) sono invitati a presentarsi in parrocchia e perdere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
In questo mese la Chiesa ricorda e prega per i defunti.



PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE 2019

Per il prossimo anno il pellegrinaggio parrocchiale sarà svolto in Irlanda dal 1 a 8 luglio. E' possibile scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.





-XXXIIIma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
18/11/2018



+ XXXIIIa DOMENICA T. ORDINARIO +

«IL CIELO E LA TERRA PASSERANNO, MA LE MIE PAROLE NON PASSERANNO»

Marco 13,31
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 13,24-32)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In quei giorni, dopo quella tribolazione, il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze che sono nei cieli saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria. Egli manderà gli angeli e radunerà i suoi eletti dai quattro venti, dall’estremità della terra fino all’estremità del cielo. Dalla pianta di fico imparate la parabola: quando ormai il suo ramo diventa tenero e spuntano le foglie, sapete che l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che egli è vicino, è alle porte. In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. Quanto però a quel giorno o a quell’ora, nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

cammino con la Chiesa verso il Regno, tutti noi cristiani possiamo sperimentare, nella liturgia, l’approssimarsi di un cammino che si conclude, che coincide con il termine dell’anno liturgico ormai prossimo. In questo concludersi siamo invitati a leggere non una fine da temere, ma una realizzazione in Dio nella quale possiamo cogliere, specialmente in questa domenica, motivi di gioia e di speranza. Le letture bibliche ce li presentano, ognuna dalla sua angolazione specifica. Il profeta Daniele, guardando al futuro con positività e fiducia esclama: «Allora si salverà il tuo popolo, tutti gli iscritti nel libro». Gesù stesso, in quello che nel Vangelo di Marco viene definito «discorso escatologico», dichiara solennemente il compiersi delle profezie dell’Antico Testamento per il popolo eletto che ora si attuano nella Chiesa: «Il Figlio dell’uomo... riunirà dai quattro venti gli eletti, dall’estremo della terra fino all’estremo del cielo». L’autore della lettera agli Ebrei descrive il Cristo seduto alla destra di Dio, definitivamente vittorioso su tutti i suoi nemici posti come sgabello sotto i suoi piedi. Non c’è spazio per la paura.

AVVISI MESE DI NOVEMBRE

FIDANZATI
Le coppie di fidanzati che intenderanno contrarre il Sacro Matrimonio Cristiano sono invitati a presentarsi in parrocchia e prendere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

SACRAMENTI PER GLI ADULTI
Gli adulti che intenderanno ricevere i Sacramenti (Battesimo, Cresima, Eucaristia) sono invitati a presentarsi in parrocchia e perdere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
In questo mese la Chiesa ricorda e prega per i defunti.



PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE 2019

Per il prossimo anno il pellegrinaggio parrocchiale sarà svolto in Irlanda dal 1 a 8 luglio. E' possibile scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.





-XXXIIma DOMENICA T. ORDINARIO

Sassari
11/11/2018



+ XXXIIa DOMENICA T. ORDINARIO +

«IN VERITÀ IO VI DICO: QUESTA VEDOVA, COSÌ POVERA, HA GETTATO NEL TESORO PIÙ DI TUTTI GLI ALTRI»

Marco 12,43
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 12,38-44)

In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa». Seduto di fronte al tesoro, osservava come la folla vi gettava monete. Tanti ricchi ne gettavano molte. Ma, venuta una vedova povera, vi gettò due monetine, che fanno un soldo. Allora, chiamati a sé i suoi discepoli, disse loro: «In verità io vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Tutti infatti hanno gettato parte del loro superfluo. Lei invece, nella sua miseria, vi ha gettato tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere».



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

La Parola di Dio odierna ci presenta la generosità di due vedove. Nel Vangelo c’è un dittico: nel primo quadro Gesù mette in guardia i suoi discepoli dai Maestri della legge che si pavoneggiano sia per le vesti, sia nel ricevere inchini e saluti, prolungando, per farsi vedere nei tempi della preghiera, ma che «divorano le case delle vedove». Nel secondo quadro Marco ci mette davanti l’avidità e l’ipocrisia che imperversavano tra gli osservanti della legge. Ancora oggi sono una piaga di molte relazioni sociali. Gesù, nell’insegnamento ai discepoli, accantona e vanifica le nostre scelte e guarda alla vedova che sta gettando nel tesoro del tempio, con un gesto di omaggio a Dio, «tutto quanto aveva per vivere». Nella prima lettura incontriamo la vedova di Sarepta che accetta di dividere con il profeta Elia il poco che possiede e le è rimasto per vivere lei e suo figlio. Come non stupirci davanti alla fede di questa donna pagana? Confida in Dio e a lui affida il compito di nutrire lei e il figlio. Oggi vogliamo, con umiltà e fiducia chiedere al Signore di saper apprendere alla scuola delle due vedove la generosità vera, non il superfluo, non il di più che avanza.

AVVISI MESE DI NOVEMBRE

FIDANZATI
Le coppie di fidanzati che intenderanno contrarre il Sacro Matrimonio Cristiano sono invitati a presentarsi in parrocchia e prendere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

SACRAMENTI PER GLI ADULTI
Gli adulti che intenderanno ricevere i Sacramenti (Battesimo, Cresima, Eucaristia) sono invitati a presentarsi in parrocchia e perdere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
In questo mese la Chiesa ricorda e prega per i defunti.



PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE 2019

Per il prossimo anno il pellegrinaggio parrocchiale sarà svolto in Irlanda dal 1 a 8 luglio. E' possibile scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.





-XXXIma DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
03/11/2018



+ XXXIa DOMENICA T. ORDINARIO +

«NON SEI LONTANO DAL REGNO DI DIO»

Marco 12,34
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 12,28b-34)

In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: "Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". Il secondo è questo: "Amerai il tuo prossimo come te stesso". Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici». Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.



COMMENTO ALLE LETTURE DELLA DOMENICA

Nella colletta chiediamo al Signore: «Donaci la grazia dell’ascolto». È quanto leggiamo nel brano dal libro del Deuteronomio (I Lettura): l’invito di Mosè al popolo d’Israele: «Ascolta Israele… tu amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore». Queste parole Gesù le fa sue e le richiama allo scriba del Vangelo che chiede quale è il primo dei comandamenti. La tradizione giudaica contava seicento tredici precetti. Gesù gliene indica uno solo: l’amore per Dio e per il prossimo. Queste parole accompagnavano il cammino del popolo d’Israele: amare il Signore con tutta la propria vita. È tutto l’uomo che è interessato e coinvolto all’amore. Se ci compromettiamo con Cristo con tutto il nostro essere, possiamo accostarci al regno di Dio e ascoltare da Gesù le stesse parole che ripete allo scriba: «Non sei lontano dal regno di Dio». Abbiamo bisogno di essere sostenuti in questo cammino verso il Regno. La risposta l’abbiamo nella lettera agli Ebrei (II Lettura). Per mezzo di Gesù possiamo avvicinarci a Dio perché egli è sempre vivo per intercedere a nostro favore.

AVVISI MESE DI NOVEMBRE

FIDANZATI
Le coppie di fidanzati che intenderanno contrarre il Sacro Matrimonio Cristiano sono invitati a presentarsi in parrocchia e prendere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

SACRAMENTI PER GLI ADULTI
Gli adulti che intenderanno ricevere i Sacramenti (Battesimo, Cresima, Eucaristia) sono invitati a presentarsi in parrocchia e perdere contatti col Parroco per essere informati sul percorso preparativo da svolgere.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
In questo mese la Chiesa ricorda e prega per i defunti.



PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE 2019

Per il prossimo anno il pellegrinaggio parrocchiale sarà svolto in Irlanda dal 1 a 8 luglio. E' possibile scaricare il programma dettagliato del viaggio cliccando qui.





Archivio 2018
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
¤   Gennaio  ¤
¤  Febbraio  ¤
¤    Marzo   ¤
¤   Aprile   ¤
¤   Maggio   ¤
¤   Giugno   ¤
¤   Luglio   ¤
¤   Agosto   ¤
¤  Settembre ¤
¤   Ottobre  ¤
¤  Novembre  ¤
¤  Dicembre  ¤
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
© 2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster quì. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica