HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - MAGGIO 2017

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-SOLENNITA' ASCENSIONE DEL SIGNORE

Sassari
27/05/2017



+ SOLENNITA’ ASCENSIONE DEL SIGNORE +

«ANDATE DUNQUE E FATE DISCEPOLI TUTTI I POPOLI, BATTEZZANDOLI NEL NOME DEL PADRE E DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO»

Matteo 28,19
    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 28,16-20)

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».



COMMENTO ALLE LETTURE

L’Ascensione ci fa celebrare un aspetto del mistero pasquale: Cristo morto e risorto è asceso al cielo. Egli, che veniva dal Padre, ora torna al Padre per regnare glorioso. L’evento è raccontato dagli Atti: dopo aver rassicurato i suoi discepoli su ciò che ancora non conoscono, e aver promesso il dono dello Spirito Santo, Gesù è elevato in alto, sottratto ai loro occhi, nascosto dalle nubi. Gli angeli, che avevano annunciato la sua risurrezione, ora invitano gli uomini a non guardare in alto per cercare il Signore. La conoscenza, di cui parla anche la seconda lettura, non è una speculazione astratta su Dio, ma l’esperienza di un amore assoluto che dona speranza e forza. Il Vangelo ci racconta di un’apparizione del Risorto in cui egli conferma la sua sovranità sul cielo e sulla terra, comanda di annunciare la salvezza, battezzare i popoli, e li rassicura sul futuro. Proprio quando si teme di non vedere più il Signore arriva la promessa: «Ecco, io sono con voi per sempre». Non fra le nubi del cielo, ma nel cuore del credente, nel mistero della Chiesa, nella Parola di Dio e nell’Eucaristia.

AVVISI

FESTA DEL VOTO
DOMENICA 28 MAGGIO non si celebrerà la S. Messa delle ore 18:00 in occasione della processione cittadina del Simulacro della B.V. Maria venerata col titolo di Madonna delle Grazie che partirà dalla chiesa Cattedrale per arrivare a S. Pietro in Silki dove sarà sciolto il Voto di ringraziamento per aver, grazie alla sua intercessione, preservato la Città di Sassari dai bombardamenti.
Alle ore 18:00 nella Cattedrale celebrerà la S. Messa (unica in tutta la città alla sera) l’Arcivescovo di Sassari, Mons. Paolo Atzei.

PELLEGRINAGGIO A S. PIETRO IN SILKI - SASSARI
MERCOLEDI’ 31 MAGGIO ci sarà il pellegrinaggio mariano al Santuario di S. Pietro in Silki dov’è custodito il simulacro della B.V. Maria delle Grazie. Partenza alle ore 15:30 dal sagrato della Chiesa.
In Parrocchia alla sera NON sarà celebrata la S. Messa delle ore 18:00.



MAGGIO MESE MARIANO

Durante tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, in parrocchia si celebrerà la preghiera del S. Rosario alle ore 18:30 dopo la S. Messa delle ore 18:00 e si terminerà con la visita alla Grotta della Madonna di Lourdes.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".


VIAGGIO IN AUSTRALIA

L’Erapolis Travel organizza un viaggio in Australia con visita delle principali città. Per informazioni telefonare al 338 63 71 651.




-SESTA DOMENICA DI PASQUA

Sassari
20/05/2017



+ VIa DOMENICA DI PASQUA +

«SE MI AMATE, OSSERVERETE I MIEI COMANDAMENTI»

Giovanni 14,15
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 14,15-21)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi. Non vi lascerò orfani: verrò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi. Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».



COMMENTO ALLE LETTURE

Avvicinandosi a Pentecoste le letture introducono nell’attesa dello Spirito. Gesù prepara i discepoli al momento del ritorno al Padre: che ne è del loro cammino, rimangono essi orfani? Il dono dello Spirito attesta la presenza del Signore Gesù nella vita dei discepoli, realizzando l’unità tra Gesù e loro: «In quel giorno saprete che io sono nel Padre e voi in me e io in voi». Lo Spirito è dato come "difensore" e "consolatore" in una realtà di chiusura e di autosufficienza ("mondo") che, perché tale, non può ricevere lo Spirito di verità. Un "mondo" che si annida anche nei discepoli, ponendo obiezioni alla fede. Lo Spirito fa conoscere la verità di Gesù, rende certi del suo amore, della ragionevolezza della sequela. Pietro chiede ai cristiani di rendere ragione della speranza che li anima, «con dolcezza e rispetto» del cammino altrui e «con retta coscienza», disposti a soffrire operando il bene, piuttosto che facendo il male, come Cristo. Lo Spirito è dato a chi è ’"immerso" «nel nome del Signore Gesù» dà forza all’annuncio di Cristo, che dona libertà dal male e guarigione del cuore.

AVVISI

SABATO 27 MAGGIO e DOMENICA 28 MAGGIO non si celebreranno le S. Messe delle ore 18:00 in occasione dell’Amministrazione del Sacramento della Cresima sabato con la S. Messa presieduta da S.E. Mons. Paolo Atzei, Arcivescovo di Sassari, e domenica in occasione della processione cittadina del Simulacro della B.V. Maria venerata col titolo di Madonna delle Grazie che partirà dalla chiesa Cattedrale per arrivare a S. Pietro in Silki dove sarà sciolto il Voto di ringraziamento per aver, grazie alla sua intercessione, preservato la Città di Sassari dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.


PELLEGRINAGGI MARIANI

La Parrocchia sarà presente MERCOLEDI’ 31 MAGGIO per la chiusura del Mese Mariano nel Santuario di S. Pietro in Silki dov’è venerata la B.V. Maria col titolo di Madonna delle Grazie per la Celebrazione Eucaristica.

Inoltre in occasione dell’Anno Giubilare di Fatima, la Parrocchia si recherà MARTEDI’ 13 GIUGNO presso la Parrocchia de La Mundizza - La Ciaccia dov’è presente l’unica Chiesa sarda intitolata a N.S. di Fatima.

Per entrambe le occasioni è disponibile un pullman al quale occorre prenotarsi direttamente chiedendo al Parroco.


MAGGIO MESE MARIANO

Durante tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, in parrocchia si celebrerà la preghiera del S. Rosario alle ore 18:30 dopo la S. Messa delle ore 18:00 e si terminerà con la visita alla Grotta della Madonna di Lourdes.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".


VIAGGIO IN AUSTRALIA

L’Erapolis Travel organizza un viaggio in Australia con visita delle principali città. Per informazioni telefonare al 338 63 71 651.




-QUINTA DOMENICA DI PASQUA

Sassari
13/05/2017



+ Va DOMENICA DI PASQUA +

«IO SONO LA VIA, LA VERITA’ E LA VITA»

Giovanni 14,6
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 14,1-12)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: "Vado a prepararvi un posto"? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via». Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: "Mostraci il Padre"? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre».



COMMENTO ALLE LETTURE

«SIGNORE, mostraci il Padre e ci basta». L’invocazione di Filippo esprime il desiderio più profondo dell’uomo: incontrare il volto di Dio, che ogni uomo ricerca in tanti modi, oltre ogni tentativo di censura, indifferenza o negazione. Dio stesso in Gesù ci è venuto incontro tracciando la strada per incontrarlo, perché la nostra ricerca non andasse a vuoto o restasse parziale, e nel volto umano di Gesù ha mostrato il suo volto di Padre: «Chi ha visto me ha visto il Padre». Gesù è «la via» di salvezza per sperimentare quell’orizzonte di «verità» la dimora del Padre in cui si compie «la vita» dell’uomo. L’apostolo Pietro ricorda che in Gesù, pietra viva, rifiutata dagli uomini ma scelta e preziosa davanti a Dio, siamo stati acquistati come un popolo di pietre vive, non per trattenere il dono ricevuto, ma per «proclamare le opere ammirevoli di lui», testimoniando Gesù, via per il compimento della vita. Nella organizzazione della Chiesa cominciano a delinearsi il ministero della Parola affidato agli apostoli e il servizio delle mense, delegato ad alcuni diaconi, scelti dai Dodici.

13 MAGGIO 1917 - 13 MAGGIO 2017

Il messaggio di Fatima è presente nelle parole della Madonna apparsa ai tre pastorelli Lucia, Francesco e Giacinta a Cova da Iria, vicino a Fatima: pregate il rosario e riparate i peccati del mondo che fanno soffrire il cuore di Gesù e di Maria. La riparazione è il messaggio specifico di Fatima, infatti la Madonna ha detto: «Offrite a Dio sacrifici in riparazione per i peccati con cui Lui è offeso e di supplica per la conversione dei peccatori». La Madonna a Fatima altro non ha fatto che mostrare l’amore di Dio per l’umanità e chiedere la corrispondenza dell’umanità a quest’amore tramite la conversione. Questo è anche il messaggio del Vangelo. Nel messaggio di Fatima si sente l’urgenza della conversione a partire dai mali della guerra e delle conseguenze dell’allontanarsi da Dio che genera il peccato. Da qui si comprende il collegamento ai temi sulla pace, la sofferenza del Papa, la conversione della Russia, la necessaria consacrazione del mondo al Cuore Immacolato di Maria e la predizione della seconda guerra mondiale, che fanno parte dei cosiddetti "segreti" di Fatima. I piccoli sacrifici che sono chiesti ai pastorelli: digiuni, rinunce, mortificazioni, bisogna intenderli come gesti di riparazione e di consolazione per i cuori di Gesù e di Maria che soffrono per i peccatori. In fondo sono gesti di amore offerti a Dio da parte di questi bambini tanto innocenti quanto coraggiosi. Dunque il messaggio di Fatima è un appello divino alla storia del secolo XX, che san Giovanni Paolo II definì come «un secolo delle ideologie del male», che oltre le guerre e le sofferenze porta con sé la decadenza della moralità e la perdita della fede.


PELLEGRINAGGI MARIANI

La Parrocchia sarà presente MERCOLEDI’ 31 MAGGIO per la chiusura del Mese Mariano nel Santuario di S. Pietro in Silki dov’è venerata la B.V. Maria col titolo di Madonna delle Grazie per la Celebrazione Eucaristica.

Inoltre in occasione dell’Anno Giubilare di Fatima, la Parrocchia si recherà DOMENICA 11 GIUGNO presso la Parrocchia de La Mundizza - La Ciaccia dov’è presente l’unica Chiesa sarda intitolata a N.S. di Fatima.

Per entrambe le occasioni è disponibile un pullman al quale occorre prenotarsi direttamente chiedendo al Parroco.


MAGGIO MESE MARIANO

Durante tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, in parrocchia si celebrerà la preghiera del S. Rosario alle ore 18:30 dopo la S. Messa delle ore 18:00 e si terminerà con la visita alla Grotta della Madonna di Lourdes.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".


VIAGGIO IN AUSTRALIA

L’Erapolis Travel organizza un viaggio in Australia con visita delle principali città. Per informazioni telefonare al 338 63 71 651.




-QUARTA DOMENICA DI PASQUA (DEL BUON PASTORE)

Sassari
07/05/2017



+ IVa DOMENICA DI PASQUA +

Domenica del Buon Pastore

«IO SONO LA PORTA DELLE PECORE»

Giovanni 10,7
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 10,1-10)

In quel tempo, Gesù disse: «In verità, in verità io vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore dalla porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. Chi invece entra dalla porta, è pastore delle pecore. Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore, ciascuna per nome, e le conduce fuori. E quando ha spinto fuori tutte le sue pecore, cammina davanti a esse, e le pecore lo seguono perché conoscono la sua voce. Un estraneo invece non lo seguiranno, ma fuggiranno via da lui, perché non conoscono la voce degli estranei». Gesù disse loro questa similitudine, ma essi non capirono di che cosa parlava loro. Allora Gesù disse loro di nuovo: «In verità, in verità io vi dico: io sono la porta delle pecore. Tutti coloro che sono venuti prima di me, sono ladri e briganti; ma le pecore non li hanno ascoltati. Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvato; entrerà e uscirà e troverà pascolo. Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza».



COMMENTO ALLE LETTURE

Ogni anno la IV Domenica di Pasqua è dedicata al «pastore bello». Fissando lo sguardo su di lui, comprendiamo chi siamo noi: pecore che sanno ascoltare la sua voce, e fidandosi di essa si lasciano condurre fuori dai recinti delle proprie paure, delusioni, egoismi, verso i pascoli della vita. Il pastore chiama e noi ascoltiamo. Quando ascoltiamo solo noi stessi, o altre voci, rimaniamo nei recinti di morte. In questa domenica la Chiesa celebra la Giornata delle vocazioni. Siamo invitati a pregare perché il Signore mandi operai nella sua messe, ma anche a riconoscere come la vita di ciascuno è intessuta di questa dinamica vocazionale di chiamata e risposta. Il verbo "chiamare" risuona oggi in modo significativo in tutte le letture. Nella prima, Pietro annuncia che la promessa è per tutti coloro che «chiamerà il Signore Dio nostro». Sempre Pietro, dichiara che siamo chiamati a fare il bene, anche quando dobbiamo attraversare una sofferenza, da sopportare con pazienza, seguendo l’esempio di Gesù. Il pastore ci chiama alla vita: seguiamolo con fiducia!

DOMENICA 7 MAGGIO: 54ma GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI

In questa domenica, detta del "Buon Pastore", si celebra in tutte le comunità cristiane la 54a Giornata mondiale di preghiera per le Vocazioni. Lo slogan biblico che ispira il cammino vocazionale della Chiesa italiana è: "Alzati, va’ e non temere". Esso ci aiuta a fare memoria di molte storie di vocazione, in cui il Signore invita i chiamati ad uscire da sé per farsi dono agli altri; ad essi affida una missione e li rassicura con una benedizione costante: «Non temere ». È un incoraggiamento appassionato di Dio per poter andare oltre le paure che ci possono chiudere in noi stessi e paralizzare ogni desiderio di bene. Il profeta Geremia paragona Dio ad un vasaio che lavora l’argilla al tornio della sua bottega; se un vaso non gli riesce bene egli, pazientemente, lo rimette sul tornio e ricomincia a modellarlo ancora, con la stessa argilla. Noi siamo le anfore rotte di Dio, che in una logica perfezionista andrebbero buttate via; ma Dio sa riutilizzarle e dalle loro crepe escono preziosi rigagnoli di acqua che fanno crescere i fiori lungo la strada. Gesù invia in missione chi ha condiviso con lui sogni e realtà, forza e debolezza, bellezza e gratitudine. Egli affida questo compito a chi gli ha consegnato, senza riserve, la propria vita; prima di avere il Vangelo sulle labbra, i discepoli sono chiamati a custodirlo nel cuore. Stare con Gesù, vivere con Lui e per Lui, per poi andare ad annunciare la bellezza e la gioia del Vangelo, perché tutti siamo «marchiati a fuoco per la missione» (Papa Francesco, Evangelii Gaudium, 273).


MAGGIO MESE MARIANO

Durante tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, in parrocchia si celebrerà la preghiera del S. Rosario alle ore 18:30 dopo la S. Messa delle ore 18:00 e si terminerà con la visita alla Grotta della Madonna di Lourdes.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".


VIAGGIO IN AUSTRALIA

L’Erapolis Travel organizza un viaggio in Australia con visita delle principali città. Per informazioni telefonare al 338 63 71 651.




Archivio 2017
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
   Gennaio  
  Febbraio  
    Marzo   
   Aprile   
   Maggio   
   Giugno   
   Luglio   
   Agosto   
  Settembre 
   Ottobre  
  Novembre  
  Dicembre  
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica