HOME PARROCCHIA PATRONO APPUNTAMENTI PELLEGRINAGGI LA VOCE PRIVACY e COOKIES ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI HELP
.
 Notizie - DICEMBRE 2016

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-SOLENNITA' DI MARIA MADRE DI DIO

Sassari
31/12/2016



+ SOLENNITA’ MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO +

50ma Giornata Mondiale della Pace

«MARIA, DA PARTE SUA, CUSTODIVA TUTTE QUESTE COSE, MEDITANDOLE NEL SUO CUORE»

Luca 2,19
    


Tanti Auguri di un Felice 2017!

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 2,16-21)

In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro. Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.



COMMENTO ALLE LETTURE

In questo primo giorno del nuovo anno è caro a tutti scambiarsi gli auguri di bene e di prosperità: essi ci provengono anzitutto dalla benedizione di Aronne che chiede al Signore di proteggerci e di far brillare il suo volto su di noi. E Dio ha esaudito questa invocazione attraverso il suo Figlio incarnato. Maria, obbediente alla volontà del Padre, ha dato alla luce la persona del Verbo e per questo possiamo invocarla a buon diritto con il titolo alto e sublime di "Madre di Dio". La sua maternità ha segnato definitivamente la sua esistenza, che ha vissuto totalmente riferita al Figlio, nella gioia come nel dolore; ha conservato ogni parola e gesto di Gesù, meditando tutto nel suo cuore e lo ha seguito fino al gesto del suo sacrificio supremo nella passione e nella morte. In Maria noi vediamo allora l’immagine della Chiesa e dell’atteggiamento che deve avere ogni discepolo di Gesù Cristo per condividere la sua stessa gloria nella risurrezione, di cui Maria è segno, esempio e anticipazione.

50ma GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

«SOLO chi serve con amore costruisce la pace», ha affermato Papa Francesco nel suo discorso alla cittadinanza e alla comunità cattolica di Lesbo il 16 aprile 2016, nella memoria delle vittime delle migrazioni. Il Santo Padre alla presenza del patriarca Bartolomeo e dell’arcivescovo Ieronymos ha testimoniato la volontà di una collaborazione finalizzata alla crescita della civiltà dell’amore. «Dio Padre nel Figlio ha mostrato la via della pace e facendosi nostro servo, in un servizio d’amore, a salvato il mondo». Come non ricordare il viaggio in America Latina: Ecuador, Bolivia e Paraguay (12 febbraio) e l’incontro con il Patriarca di Mosca Kirill, durante lo scalo all’aeroporto di Cuba, viaggio poi proseguito in Messico e negli Stati Uniti. Papa Francesco ha contribuito al ristabilirsi delle relazioni tra Cuba e gli Stati Uniti dopo cinquanta anni di embargo. Poi nell’apertura del Giubileo straordinario ha definito la pace: «Frutto di una cultura di solidarietà, misericordia e compassione». Il ministero di Papa Francesco è proprio all’insegna di una missione della Chiesa aperta, accogliente e "in uscita" che ha spalancato le sue porte ad ogni uomo bisognoso nel suo cuore di pace. In questo spirito possiamo leggere l’evento della consegna del premio Carlo Magno, consegnato al Pontefice dai vertici dell’Unione Europea il 6 maggio scorso. «La pace sarà duratura nella misura in cui armiamo i nostri figli con le armi del dialogo, insegniamo a loro la battaglia dell’incontro e della negoziazione».


AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




-NATALE DEL SIGNORE GESU' CRISTO!

Sassari
25/12/2016



+ NATALE DEL SIGNORE +

«GLORIA A DIO NEL PIU’ ALTO DEI CIELI E SULLA TERRA PACE AGLI UOMINI, CHE EGLI AMA»

Luca 2,14
    


Tanti Auguri di Buon Natale!

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 2,1-14)

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città. Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta. Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio. C’erano in quella regione alcuni pastori che, pernottando all’aperto, vegliavano tutta la notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande timore, ma l’angelo disse loro: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia». E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva: «Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».



COMMENTO ALLE LETTURE

Pieni di rinnovato stupore e di gioia, celebriamo il mistero dell’incarnazione del Figlio di Dio. Dio aveva già parlato molte volte attraverso i profeti, ma in Cristo ha voluto donare la manifestazione piena di sé al mondo, perché tutti possano sperimentare la sua salvezza. A noi il compito di accogliere questa offerta, di lasciarci illuminare da Dio e così diventare "figli di Dio" attraverso il Figlio Gesù Cristo, lui che rivela autenticamente il volto del Padre che nessuno ha mai potuto vedere.

APPUNTAMENTI DI NATALE

SABATO 24 DICEMBRE: VIGILIA DI NATALE
ORE 18:00 NOVENA DI NATALE
ORE 23:30 VEGLIA DI NATALE E S. MESSA

DOMENICA 25 DICEMBRE: SANTO NATALE DEL SIGNORE
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 11:30 - 18:00

LUNEDI’ 26 DICEMBRE: FESTA DI SANTO STEFANO
UNICA S. MESSA ORE 8:30

SABATO 31 DICEMBRE: LITURGIA DI FINE ANNO
ORE 16:30 IN CHIESA

DOMENICA 1 GENNAIO 2017: SOLENNITA’ MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 11:30 - 18:00

VENERDI’ 6 GENNAIO 2017: SOLENNITA’ EPIFANIA DEL SIGNORE
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 18:00; DURANTE LA CELEBRAZIONE DELLE ORE 10:00 ARRIVO DEI MAGI, AL TERMINE NELLA PIAZZA ARRIVO DELLA BEFANA



AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




-QUARTA DOMENICA DI AVVENTO

Sassari
17/12/2016



+ IVa DOMENICA +

«ECCO, LA VERGINE CONCEPIRA’ E DARA’ ALLA LUCE UN FIGLIO: A LUI SARA’ DATO IL NOME DI EMMANUELE»

Matteo 1,23
    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 1,18-24)

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa "Dio con noi". Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.



COMMENTO ALLE LETTURE

L’Avvento ci porta al cuore della nostra esperienza di fede. In Giuseppe e nel re Acaz vediamo (I Lettura) due modi di attendere la venuta del Salvatore. Entrambi si trovano in situazioni drammatiche. Giuseppe è nel periodo del fidanzamento con la sua promessa sposa, ma incombe su di lei un dubbio sulla fedeltà. Acaz, re di Giuda, viene interpellato da Isaia in un momento in cui il popolo soffre a causa della minaccia di invasione. Tutti e due sono chiamati ad aver cura di chi è a loro affidato. È in questo momento che la fede in Dio fa la differenza. Giuseppe si fida del Signore e prende con sé Maria, Acaz invece non si fida e va in rovina. Maria partorirà Gesù con le cure di un marito amorevole; il popolo soffrirà la schiavitù a causa dell’empietà del suo sovrano. Il carpentiere di Nazareth è il modello dell’attesa del Signore: riconosce l’opera di Dio in Maria, ha mani innocenti e cuore puro per accogliere nella sua vita il Cristo, benedizione del Padre. Nei bivi della nostra esistenza, il rapporto con Dio è decisivo: sentirsi amati e desiderare di essere condotti dallo Spirito è la strada maestra.

APPUNTAMENTI DELL’AVVENTO

DOMENICA 18 DICEMBRE
ORE 10:00 S. MESSA CON BENEDIZIONE DEI BAMBINELLI DEI PRESEPI

LUNEDI’ 19 DICEMBRE: CONFESSIONI ADULTI
DALLE ORE 9:00 ALLE 12:00 E DALLE 15:30 ALLE 18:00, CI SARANNO SEI SACERDOTI A DISPOSIZIONE IN CHIESA

MARTEDI’ 20 DICEMBRE: CONFESSIONI BAMBINI
DALLE 15:00 ALLE 18:00, CI SARANNO SACERDOTI A DISPOSIZIONE IN CHIESA

GIOVEDI’ 22 DICEMBRE: CONCERTO DI NATALE
ALLE ORE 19:30 CONCERTO DI NATALE IN CHIESA DELL’ORCHESTRA FILARMONICA

VENERDI’ 23 DICEMBRE
AL MATTINO S. COMUNIONE AGLI AMMALATI ED ANZIANI NELLE CASE;
ORE 19:30 PRESENTAZIONE DEL PRESEPIO VIVENTE E CONCERTO DEL CORO DEI BAMBINI

SABATO 24 DICEMBRE: VIGILIA DI NATALE
ORE 18:00 NOVENA DI NATALE
ORE 23:30 VEGLIA DI NATALE E S. MESSA

DOMENICA 25 DICEMBRE: SANTO NATALE DEL SIGNORE
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 11:30 - 18:00

LUNEDI’ 26 DICEMBRE: FESTA DI SANTO STEFANO
UNICA S. MESSA ORE 8:30

SABATO 31 DICEMBRE: LITURGIA DI FINE ANNO
ORE 16:30 IN CHIESA

DOMENICA 1 GENNAIO 2017: SOLENNITA’ MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 11:30 - 18:00

VENERDI’ 6 GENNAIO 2017: SOLENNITA’ EPIFANIA DEL SIGNORE
SANTE MESSE ORE 08:30 - 10:00 - 18:00; DURANTE LA CELEBRAZIONE DELLE ORE 10:00 ARRIVO DEI MAGI, AL TERMINE NELLA PIAZZA ARRIVO DELLA BEFANA



AVVENTO: SPESA PER I POVERI

Chi potesse e avesse il desiderio di partecipare alla raccolta dei viveri da distribuire tramite l’Organismo Caritas parrocchiale per assistere le famiglie in difficoltà può farlo portando in parrocchia viveri.


AVVISO: FIDANZATI E SACRAMENTI ADULTI

E’ importante che i fidanzati che intendono contrarre Matrimonio Cristiano nel 2017 si presentino in parrocchia entro fine anno, così come gli adulti che desidera riceve i Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana (Battesimo, Cresima, Eucaristia)


AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.

Quota individuale € 50,00. Per info e iscrizioni chiedere in parrocchia.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




-TERZA DOMENICA DI AVVENTO - GAUDETE

Sassari
10/12/2016



+ IIIa DOMENICA +

«SEI TU COLUI CHE DEVE VENIRE O DOBBIAMO ASPETTARE UN ALTRO?»

Matteo 11,3
    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 11,2-11)

In quel tempo, Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: I ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!». Mentre quelli se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che vestono abiti di lusso stanno nei palazzi dei re! Ebbene, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, io vi dico, anzi, più che un profeta. Egli è colui del quale sta scritto: "Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero, davanti a te egli preparerà la tua via". In verità io vi dico: fra i nati da donna non è sorto alcuno più grande di Giovanni il Battista; ma il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui».



COMMENTO ALLE LETTURE

La liturgia di oggi ci chiama ad attendere con fede e gioia la venuta del Signore. Il profeta invita il deserto a rallegrarsi e la steppa a fiorire. Giovanni Battista è il messaggero inviato per preparare la strada al Signore che viene. Entrambi fanno il loro annuncio profetico da una posizione difficile: Isaia annuncia la liberazione e il ritorno al popolo mentre vive la deportazione dell’esilio; il Battista si rivolge a Gesù dalla prigione rivelando con sincerità cristallina i pensieri che abitano le profondità della sua anima. Dove risiede la speranza che ispira Isaia e Giovanni? I profeti si caratterizzano per la costanza e la sopportazione nel credere che il Signore porterà a compimento la sua opera di salvezza. Ribaltiamo l’affermazione iniziale del salmo in una domanda: «Il Signore rimane fedele per sempre? ». La storia dà ragione al salmista: il popolo poté rientrare nel suo paese e Gesù era il messia che doveva venire. Isaia e Giovanni non fallirono, né caddero nel vuoto le loro profezie. Tutti noi, siamo chiamati a essere annunciatori di speranza nelle schiavitù della nostra società e nell’incertezza della nostra fede.

AVVENTO: SPESA PER I POVERI

Chi potesse e avesse il desiderio di partecipare alla raccolta dei viveri da distribuire tramite l’Organismo Caritas parrocchiale per assistere le famiglie in difficoltà può farlo portando in parrocchia viveri.


AVVISO: FIDANZATI E SACRAMENTI ADULTI

E’ importante che i fidanzati che intendono contrarre Matrimonio Cristiano nel 2017 si presentino in parrocchia entro fine anno, così come gli adulti che desidera riceve i Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana (Battesimo, Cresima, Eucaristia)


AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.

Quota individuale € 50,00. Per info e iscrizioni chiedere in parrocchia.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




-SOLENNITA' IMMACOLATA CONCEZIONE

Sassari
07/12/2016



GIOVEDI' 8 DICEMBRE

+ SOLENNITA’ IMMACOLATA CONCEZIONE +

«NON TEMERE MARIA, PERCHE’ HAI TROVATO GRAZIA PRESSO DIO»

Luca 1,30
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 1,26-38)

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.



COMMENTO ALLE LETTURE

Il dogma dell’Immacolata Concezione fu promulgato da papa Pio IX nel 1854, ma già nel IX secolo si celebrava in Inghilterra e Normandia una festa della Concezione di Maria e il Concilio di Basilea (1439) sancì questo evento come verità di fede. Si afferma che Maria è nata senza colpa originale, concepita senza peccato: colei che doveva dare alla luce il Figlio di Dio fu preservata da ogni macchia di peccato per essere la degna dimora di Gesù. È lei la Tuttasanta che porta nel nostro cuore la grazia della salvezza. La Sacrosanctum Concilium afferma: «In Maria la Chiesa ammira ed esalta il frutto più eccelso della redenzione e in lei contempla ciò che essa desidera e spera di essere» (SC 103). Le Letture odierne partono dalla promessa della salvezza nella Genesi, in cui si dichiara che al peccato dell’uomo risponde il perdono di Dio; passano per l’inno di Paolo, che associa ogni cristiano alla benedizione riservata alla Madre di Dio, la prima fra i benedetti; fino a giungere al vertice del Vangelo. Maria accoglie l’annuncio dell’angelo, concepisce il Figlio di Dio: in lei il perdono si fa carne e la redenzione si compie.

AVVENTO: SPESA PER I POVERI

Chi potesse e avesse il desiderio di partecipare alla raccolta dei viveri da distribuire tramite l’Organismo Caritas parrocchiale per assistere le famiglie in difficoltà può farlo portando in parrocchia viveri.


AVVISO: CENTRI D’ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO

Durante questo periodo liturgico ci saranno in diverse zone del quartiere i Centri d’Ascolto della Parola di Dio curati dalle nostre Suore Domenicane della Beata Imelda Lambertini.

Ecco di seguito l’elenco degli incontri e presso quali famiglie si terranno:

- VENERDI’ 9 DICEMBRE: ORE 19:00 VIA ERA, MONTE FIOCCA C/O FAM. CALARESU;
- MERCOLEDI’ 14 DICEMBRE: ORE 19:00 VIA SPADA C/O MARIA SATTA.


AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.

Quota individuale € 50,00. Per info e iscrizioni chiedere in parrocchia.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




-IIa DOMENICA DI AVVENTO

Sassari
03/12/2016



+ IIa DOMENICA +

«CONVERTITEVI PERCHE’ IL REGNO DEI CIELI E’ VICINO!»

Matteo 3,2
    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 3,1-12)

In quei giorni, venne Giovanni il Battista e predicava nel deserto della Giudea dicendo: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!». Egli infatti è colui del quale aveva parlato il profeta Isaìa quando disse: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!». E lui, Giovanni, portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; il suo cibo erano cavallette e miele selvatico. Allora Gerusalemme, tutta la Giudea e tutta la zona lungo il Giordano accorrevano a lui e si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. Vedendo molti farisei e sadducei venire al suo battesimo, disse loro: «Razza di vipere! Chi vi ha fatto credere di poter sfuggire all’ira imminente? Fate dunque un frutto degno della conversione, e non crediate di poter dire dentro di voi: "Abbiamo Abramo per padre!". Perché io vi dico che da queste pietre Dio può suscitare figli ad Abramo. Già la scure è posta alla radice degli alberi; perciò ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco. Io vi battezzo nell’acqua per la conversione; ma colui che viene dopo di me è più forte di me e io non sono degno di portargli i sandali; egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala e pulirà la sua aia e raccoglierà il suo frumento nel granaio, ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile».



COMMENTO ALLE LETTURE

L’oracolo del profeta Isaia trova eco nell’annuncio di Giovanni Battista narrato dal Vangelo. È l’invito a convertirsi per accogliere Colui che viene. La venuta di Cristo cambia i connotati della storia: è Lui che realizza la profezia, perché la sua giustizia è quella di Dio ed è in grado di sconfiggere il male, la violenza e inaugurare un regno di pace. È anche un giudizio per il mondo che è messo in discussione da Gesù. Isaia propone una terra in cui regna solo la riconciliazione tra i nemici e l’amore con tutti. Il Vangelo ci mostra un annuncio più severo, con i rimproveri del Battista per coloro che ostacolano questo regno e l’invito ad accogliere Colui che immerge (battezza) nel fuoco dello Spirito per distruggere ogni traccia di peccato e di morte. Solo con il mistero pasquale si realizza questa pace vagheggiata nell’Antico Testamento. Non è un’utopia, è invece il vero dono del Risorto. Non ci lascia tranquilli, ci smuove e solo così ci porta dentro la sua pace e ci rende capaci di accoglierci tra noi come fratelli.

AVVENTO: SPESA PER I POVERI

Chi potesse e avesse il desiderio di partecipare alla raccolta dei viveri da distribuire tramite l’Organismo Caritas parrocchiale per assistere le famiglie in difficoltà può farlo portando in parrocchia viveri.


AVVISO: CENTRI D’ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO

Durante questo periodo liturgico ci saranno in diverse zone del quartiere i Centri d’Ascolto della Parola di Dio curati dalle nostre Suore Domenicane della Beata Imelda Lambertini.

Ecco di seguito l’elenco degli incontri e presso quali famiglie si terranno:

- MERCOLEDI’ 7 DICEMBRE: ORE 19:00 VIA PALA DI CARRU C/O RITA SALIS;
- VENERDI’ 9 DICEMBRE: ORE 19:00 VIA ERA, MONTE FIOCCA C/O FAM. CALARESU;
- MERCOLEDI’ 14 DICEMBRE: ORE 19:00 VIA SPADA C/O MARIA SATTA.


AVVISO: 3 GENNAIO GITA PARROCCHIALE

La Parrocchia si muoverà in gita il prossimo 3 gennaio 2017 presso il Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio, e si visiteranno San Salvatore di Sinis e Cabras.

Ecco il programma dettagliato:
Raduno alle ore 7:00 presso la Parrocchia, sistemazione nell’autobus gran turismo diretto al Santuario Basilica di Nostra Signora del Rimedio; già piccola parrocchia di Nuracraba, diventa santuario diocesano, centro di devozione mariano di grande rilievo, non solo locale. Il villaggio di Nuracraba, mai cresciuto a sufficienza anche a causa delle frequenti inondazioni del Tirso, e che finì praticamente spopolato a seguito soprattutto della morbosa pestilenza che colpì il territorio ai primi del ’700. Celebrazione della Santa Messa. Al termine proseguimento per San Salvatore di Sinistra, frazione del Comune di Cabras. Si arriva in questo luogo apparentemente abbandonato, finché non si entra a visitare la bellezza dell’ipogeo posto nei luoghi ove vi è stata costruita la Chiesa di San Salvatore. Qui la meditazione è d’obbligo imposta dalla fusione apparente di vari culti che si sono succeduti nel tempo. Suggestivo camminare tra i vicoli di queste piccole abitazioni rurali (dette CUMBESSIAS) e perdersi respirando un’atmosfera abbandonata quasi da set di film. Tra gli anni ’60 e ’70, con l’avvento del fenomeno del western all’italiana, il borgo, viste le sue caratteristiche che ricordano paesaggi messicani, fece da location a numerosi film, i più famosi, quelli di Sergio Leone. Pranzo in ristorante a Cabras. Al termine passeggiata nel centro della cittadina, e nel tardo pomeriggio ripartenza con rientro al luogo d’origine.

Quota individuale € 50,00. Per info e iscrizioni chiedere in parrocchia.


PELLEGRINAGGIO 2017: PARIGI - LOURDES - SANTIAGO DE COMPOSTELA - FATIMA

Come pellegrinaggio nel 2017 la Parrocchia nell’anniversario dei 50 dalla erezione (1967-2017), si recherà a Parigi per la visita alla Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa e nei santuari mariani di Lourdes, Santiago de Compostela e Fatima, proprio di quest’ultimo ricorrono i cento anni dalle apparizioni della B.V. Maria.
Per informazioni e iscrizioni è consultabile on-line il programma cliccando qui o visitando la sezione del sito "Pellegrinaggi".




Archivio 2016
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
?   Gennaio  ?
?  Febbraio  ?
?    Marzo   ?
?   Aprile   ?
?   Maggio   ?
?   Giugno   ?
?   Luglio   ?
?   Agosto   ?
?  Settembre ?
?   Ottobre  ?
?  Novembre  ?
?  Dicembre  ?
Archivio 2024
Archivio 2023
Archivio 2022
Archivio 2021
Archivio 2020
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2021 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica