HOME PARROCCHIA PATRONO APPUNTAMENTI PELLEGRINAGGI LA VOCE PRIVACY e COOKIES ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI HELP
.
 Notizie - MAGGIO 2016

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-SOLENNITA' CORPUS DOMINI

Sassari
28/05/2016




+ SOLENNITA’ CORPUS DOMINI +

«VOI STESSI DATE LORO DA MANGIARE»

Luca 9,13
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 9,11b-17)

In quel tempo, Gesù prese a parlare alle folle del regno di Dio e a guarire quanti avevano bisogno di cure. Il giorno cominciava a declinare e i Dodici gli si avvicinarono dicendo: «Congeda la folla perché vada nei villaggi e nelle campagne dei dintorni, per alloggiare e trovare cibo: qui siamo in una zona deserta». Gesù disse loro: «Voi stessi date loro da mangiare». Ma essi risposero: «Non abbiamo che cinque pani e due pesci, a meno che non andiamo noi a comprare viveri per tutta questa gente». C’erano infatti circa cinquemila uomini. Egli disse ai suoi discepoli: «Fateli sedere a gruppi di cinquanta circa». Fecero così e li fecero sedere tutti quanti. Egli prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò su di essi la benedizione, li spezzò e li dava ai discepoli perché li distribuissero alla folla. Tutti mangiarono a sazietà e furono portati via i pezzi loro avanzati: dodici ceste.



COMMENTO ALLE LETTURE

Quale grande mistero avvolge il Corpo e Sangue di Cristo che ci sono donati nell’Eucaristia? È più forte del semplice ricordo di Cristo... È mistero della presenza del Signore. Esso affonda le sue radici nell’ultima cena ed è dono che la Chiesa primitiva raccolse e ha fatto giungere fino a noi. I Padri della Chiesa vedono in Melchìsedek la prefigurazione del Cristo, il salmo profetizza, nel re di Salem, il sacerdozio di Cristo stesso. La moltiplicazione dei pani e dei pesci è l’anticipazione del cibo che dona la vita eterna. In questo gioco tra memoria e profezia, la Parola di Dio oggi ci offre un ingresso privilegiato. Il Preziosissimo Sangue, ci invita a fare memoria che tra noi e Dio è stata fatta una nuova alleanza fondata nel suo sangue. Il suo Corpo che è per noi, ci sprona a muoverci affinché i poveri siano soccorsi. Come i bambini accettano di buon grado il cibo quando si sentono avvolti dall’amore dei genitori, così noi, in Cristo presente nell’Eucaristia, accogliamo il «pane degli angeli, pane dei pellegrini, vero pane dei figli».

VENERDI’ 3 GIUGNO: SOLENNITA’ SACRATISSIMO CUORE DI GESU’

Venerdì 3 giugno, Primo Venerdì del Mese, la Chiesa celebra la Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù. Ecco il programma delle celebrazioni in parrocchia:

- ore 16:30 Sacramento della Riconciliazione in Chiesa;
- ore 18:00 Solenne S. Messa seguita dalla Processione Eucaristica per le vie del quartiere.


DOMENICA 5 GIUGNO: SCIOGLIMENTO DEL VOTO ALLA B.V. MARIA

Domenica 5 giugno in parrocchia si celebreranno le SS. Messe delle ore 08:30 e 10:00 per dar modo a tutti di partecipare alla Solenne Processione col simulacro della B.V. Maria venerata col titolo di Madonna delle Grazie.
Alla sera dopo la S. Messa delle ore 18:00 (IN CATTEDRALE) presieduta da S.E. Mons. Paolo Atzei, Arcivescovo di Sassari, partirà la Solenne Processione che attraversando le principali vie della Città di Sassari terminerà nel sagrato del Santuario di S. Pietro in Silki con lo scioglimento del voto.


PELLEGRINAGGIO ALLA BASILICA DEI SANTI GAVINO, PROTO E GIANUARIO

La Parrocchia si recherà in pellegrinaggio domenica 12 giugno presso la Basilica dei Santi Gavino, Proto e Gianuario a Porto Torres per varcare la soglia della Porta Santa come già fatto alcune settimane fa nell’Abbazia di S. Pietro di Sorres e come si farà in seguito per quella presente nella Cattedrale di S. Nicola a Sassari.
Per chi desidera partecipare saranno disponibili dei pullman e per l’iscrizione è necessario comunicarlo direttamente al parroco.


APOSTOLATO DELLA PREGHIERA: INTENZIONI DI GIUGNO

UNIVERSALE
Perché gli anziani, gli emarginati e le persone sole trovino, anche nelle grandi città, opportunità d’incontro e di solidarietà.

PER L’EVANGELIZZAZIONE
Perché i seminaristi, i novizi e le novizie incontrino formatori che vivano la gioia del vangelo e li preparino con saggezza alla loro missione.

DEI VESCOVI
Perché ci impegniamo a riportare la fraternità al centro della nostra società, troppo condizionata dalla cultura dello scarto.

MARIANA
Perché Maria ci guidi all’Eucaristia, insegnandoci a partecipare sempre degnamente alla celebrazione liturgica dei misteri.



AVVISO: MESE DI GIUGNO CORONCINA AL SACRO CUORE

Il mese di Giugno è dedicato alla devozione al Sacro Cuore di Gesù, in parrocchia tutti i giorni dopo il S. Rosario delle ore 17:30 si pregherà con la Coroncina al Sacro Cuore.


FESTA 40mo ANNIVERSARIO DELLA PRESENZA DELLE SUORE A LI PUNTI

Domenica 26 giugno ricorre il 40mo Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda Lambertini in Parrocchia. Per l’occasione dopo la Celebrazione della S. Messa, ci sarà un pranzo parrocchiale. Per chi volesse parteciparvi è possibile chiedere informazioni al parrocco.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si è recata in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si è concluso il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman. A giugno la parrocchia si recherà in Polonia nei luoghi di S. Faustino Kowalska e nelle Capitali Baltiche. E’ anche in programma per novembre un pellegrinaggio in Messico con visita del Santuario di N.S. di Guadalupe.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-SOLENNITA' DELLA SANTISSIMA TRINITA'

Sassari
21/05/2016




+ SOLENNITA’ SS. TRINITA’ +

«TUTTO QUELLO CHE IL PADRE POSSIEDE E’ MIO»

Giovanni 16,15
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 16,12-15)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».



COMMENTO ALLE LETTURE

Il mistero della Trinità sconvolge il modo di pensare umano e religioso. Da quando si mise in dubbio la divinità del Figlio e dello Spirito Santo rispetto al Padre, la Chiesa si è impegnata a difendere, proclamare e adorare «la Trinità delle persone, l’unità della natura, l’uguaglianza nella maestà divina». Questa dichiarazione è proclamata nella liturgia almeno dall’VIII secolo, ma fu elaborata ancor prima grazie ai concili dell’antichità. Molti uomini di Dio, lungo la storia, hanno approfondito il mistero per rendere ragione della nostra fede: noi oggi godiamo dei loro sforzi. Ci insegnano che l’unico modo di entrare in questo mistero della fede è partire da Cristo. È Gesù che rassicura i discepoli promettendo lo Spirito Santo che attinge direttamente tutta la verità dal Padre e dal Figlio. Possiamo amare come Gesù perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo. La Trinità fin dal principio volle rendere l’umanità partecipe delle delizie divine e per l’eternità all’uomo è proposto di essere suo collaboratore.

LA SOLENNITA’ DELLA SS. TRINITA’

Concluse con la Pentecoste le celebrazioni pasquali, nelle quali la comunità cristiana ha rivissuto il mistero della morte e risurrezione di Cristo, causa della redenzione e atto di nascita della Chiesa, e il dono dello Spirito Santo, che è il suo frutto, adesso sosta in adorazione fissando il suo sguardo pieno di stupore sul mistero indicibile di questo Dio che ha operato tali meraviglie. La solennità della santissima Trinità, celebrata già dal secolo VI e diffusasi all’inizio del secondo millennio, traduce in canti e preghiere il Simbolo della fede formulato nei concili di Nicea (325) e di Costantinopoli (381). Essa proclama che il Dio che a noi si è rivelato è uno, ma non è solo. È comunità d’amore: Padre, principio di tutte le cose, Figlio, rivelatore del Padre e artefice della redenzione del mondo, Spirito Santo, perfezionatore della sua opera e santificatore, uniti nello stesso amore e nello stesso progetto di salvezza. Di questo Dio in Tre Persone l’uomo porta l’immagine, per questo realizza se stesso nella relazione di amore. Di lui è riflesso la famiglia che nell’amore reciproco, gratuito e fecondo realizza la sua vocazione e trova la sua felicità. Di lui soprattutto è icona e prolungamento la Chiesa, popolo radunato a partire dall’unità del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, corpo di Cristo e tempio dello Spirito, chiamata a manifestare a tutti gli uomini la gloria della santa Trinità e a cantare in eterno la sua gloria.


DOMENICA 29 MAGGIO: SOLENNITA’ DEL CORPUS DOMINI

Con la S. Messa delle ore 10:00 di domenica 29 maggio, Solennità del Corpus Domini alla presenza dei gruppi e delle associazioni si concluderà questo anno socio-pastorale 2015/16.

A PARTIRE DA QUEL GIORNO NON SI CELEBRERA’ LA S. MESSE DELLE ORE 11:30 (FINO AD OTTOBRE).

ALLA SERA NON SI CELEBRERA’ LA S. MESSA DELLE ORE 18:00 PER POTER PARTECIPARE ALLA SOLENNE PROCESSIONE CITTADINA DEL CORPUS DOMINI CON PARTENZA DALLA CATTEDRALE DI S. NICOLA.

ALLA SERA LA S. MESSA SARA’ SOLO IN CATTEDRALE ALLE ORE 18:00 E A SEGUIRE LA PROCESSIONE
.


PELLEGRINAGGIO ALLA BASILICA DEI SANTI GAVINO, PROTO E GIANUARIO

La Parrocchia si recherà in pellegrinaggio domenica 12 giugno presso la Basilica dei Santi Gavino, Proto e Gianuario a Porto Torres per varcare la soglia della Porta Santa come già fatto alcune settimane fa nell’Abbazia di S. Pietro di Sorres e come si farà in seguito per quella presente nella Cattedrale di S. Nicola a Sassari.
Per chi desidera partecipare saranno disponibili dei pullman e per l’iscrizione è necessario comunicarlo direttamente al parroco.


AVVISO: S. ROSARIO ALLA GROTTA DI LOURDES

Per tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, il S. Rosario si pregherà tutti i giorni (tranne il sabato e la domenica) anche alle ore 18:30 subito dopo la S. Messa e si concluderà con la visita alla Grotta di Lourdes.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si è recata in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si è concluso il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman. A giugno la parrocchia si recherà in Polonia nei luoghi di S. Faustino Kowalska e nelle Capitali Baltiche. E’ anche in programma per novembre un pellegrinaggio in Messico con visita del Santuario di N.S. di Guadalupe.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-SOLENNITA' DI PENTECOSTE

Sassari
14/05/2016




+ SOLENNITA’ DI PENTECOSTE +

«MA IL PARACLITO, LO SPIRITO SANTO CHE IL PADRE MANDERA’ NEL MIO NOME, LUI VI INSEGNERÀ OGNI COSA E VI RICORDERÀ TUTTO CIO’ CHE IO VI HO DETTO»

Giovanni 14,26
    

+ VANGELO SECONDO GIOVANNI (Gv 14,15-16.23-26)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre. Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».


ATTI DEGLI APOSTOLI 2,1-11

Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il potere di esprimersi. Abitavano allora a Gerusalemme Giudei osservanti, di ogni nazione che è sotto il cielo. A quel rumore, la folla si radunò e rimase turbata, perché ciascuno li udiva parlare nella propria lingua. Erano stupiti e, fuori di sé per la meraviglia, dicevano: «Tutti costoro che parlano non sono forse Galilei? E come mai ciascuno di noi sente parlare nella propria lingua nativa? Siamo Parti, Medi, Elamìti; abitanti della Mesopotamia, della Giudea e della Cappadòcia, del Ponto e dell’Asia, della Frigia e della Panfìlia, dell’Egitto e delle parti della Libia vicino a Cirene, Romani qui residenti, Giudei e proséliti, Cretesi e Arabi, e li udiamo parlare nelle nostre lingue delle grandi opere di Dio».


SEQUENZA

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell'anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell'intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell'uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sórdido,
bagna ciò che è árido,
sana ciò che sánguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò che è sviato.

Dona ai tuoi fedeli,
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.


COMMENTO ALLE LETTURE

Il mistero di Cristo morto e risorto è sempre vivo e presente perché nella Chiesa l’azione dello Spirito Santo è costante. È questo il significato della solennità odierna: non si tratta di festeggiare qualcosa (50 giorni dopo la Pasqua, come nel calendario ebraico), ma di vivere dentro una realtà nuova: immersi nella vita divina. La Pentecoste, compimento del tempo pasquale, non è solo un episodio della storia della salvezza, è invece il mistero vivo della Chiesa abitata per sempre dallo Spirito Santo.

13-14-15 MAGGIO: RELIQUIE DI S. FAUSTINA KOWALSKA A LI PUNTI



Dal venerdì 13 fino a domenica 15 maggio saranno in parrocchia le Reliquie di S. Maria Faustina (Elena) Kowalska, "vergine delle Suore della Beata Maria Vergine della Misericordia, che si adoperò molto per manifestare il mistero della Divina Misericordia" (Dal Martirologio Romano).

DOMENICA 15 MAGGIO
- ORE 08:30 S. MESSA
- ORE 10:00 S. MESSA
- ORE 11:30 S. MESSA
- ORE 18:00 S. MESSA.



AVVISO: S. ROSARIO ALLA GROTTA DI LOURDES

Per tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, il S. Rosario si pregherà tutti i giorni (tranne il sabato e la domenica) anche alle ore 18:30 subito dopo la S. Messa e si concluderà con la visita alla Grotta di Lourdes.


AVVISO: GIOVEDI’ 2 GIUGNO RADUNO GRUPPI DI PREGHIERA S. PIO DA PIETRELCINA

Come ogni anno si terrà a Pula (CA) il raduno regionale di tutti i Gruppi di Preghiera di S. Pio da Pietrelcina. Dalla parrocchia si potrà partire con un pullman. Le iscrizioni sono aperte a tutti, per informazioni rivolgersi in parrocchia.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si è recata in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si è concluso il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman. A giugno la parrocchia si recherà in Polonia nei luoghi di S. Faustino Kowalska e nelle Capitali Baltiche. E’ anche in programma per novembre un pellegrinaggio in Messico con visita del Santuario di N.S. di Guadalupe.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-SOLENNITA' ASCENSIONE DEL SIGNORE

Sassari
07/05/2016




+ SOLENNITA’ ASCENSIONE DEL SIGNORE +

«DI QUESTO VOI SIETE TESTIMONI»

Luca 24,48
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 24,46-53)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto». Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.


COMMENTO ALLE LETTURE

La colletta della Liturgia odierna ci aiuta a comprendere il significato profondo del mistero che celebriamo. (Cfr. «In Cristo asceso al cielo la nostra umanità è innalzata accanto al Padre e noi viviamo nella speranza di raggiungere Cristo il nostro capo nella gloria». La prima lettura, insieme al Vangelo, ci racconta l’evento storico in tutta la sua dinamicità. L’ascensione avviene 40 giorni dopo la Pasqua, un periodo simbolico per i credenti, perché evoca i 40 anni nel deserto. È il passaggio della Chiesa dalla presenza di Cristo nella carne, a quella sacramentale: ciò esige fede e perseveranza. Nella seconda lettura, Paolo invoca per i credenti uno spirito di sapienza per conoscere il mistero di Cristo, e l’illuminazione della grazia per comprendere la speranza alla quale siamo chiamati. Egli parla del mistero pasquale e lo contempla nella sua piena realizzazione: Cristo morto e risorto ora siede glorioso alla destra del Padre, cioè nel posto che ne decreta il più alto grado di onore. A Cristo è sottomessa ogni creatura, ogni potenza, ogni spirito celeste: egli è il vincitore. E noi, suo corpo, partecipiamo a questa vittoria. Questa è la nostra sicura e vera speranza.

13-14-15 MAGGIO: RELIQUIE DI S. FAUSTINA KOWALSKA A LI PUNTI



Dal venerdì 13 fino a domenica 15 maggio saranno in parrocchia le Reliquie di S. Maria Faustina (Elena) Kowalska, "vergine delle Suore della Beata Maria Vergine della Misericordia, che si adoperò molto per manifestare il mistero della Divina Misericordia" (Dal Martirologio Romano).

PROGRAMMA

VENERDÌ 13 MAGGIO
- ORE 15:00 CORONCINA ALLA DIVINA MISERICORDIA CON ADORAZIONE EUCARISTICA;
- ORE 18:00 SANTA MESSA.

SABATO 14 MAGGIO
- AL MATTINO VISITA PRESSO GLI AMMALATI ALL’AIAS;
- AL POMERIGGIO DALLE 16:30 RIESPOSIZIONE DELLE RELIQUIE;
- ORE 17:30 S. ROSARIO;
- ORE 18:00 S. MESSA DELLA DOMENICA.

DOMENICA 15 MAGGIO
- ORE 08:30 S. MESSA
- ORE 10:00 S. MESSA
- ORE 11:30 S. MESSA
- ORE 18:00 S. MESSA.



11 MAGGIO: PELLEGRINAGGIO SANTUARIO DI S. PIETRO IN SILKI SASSARI

Mercoledì 11 maggio la parrocchia si recherà in pellegrinaggio al Santuario di S. Pietro in Silki a Sassari in onore alla Madonna delle Grazie con la celebrazione della S. Messa alle ore 17:00. Per chi desidera partecipare è disponibile anche un pullman, per iscriversi chiedere in parrocchia.


AVVISO: S. ROSARIO ALLA GROTTA DI LOURDES

Per tutto il mese di Maggio tradizionalmente dedicato alla Madonna, il S. Rosario si pregherà tutti i giorni (tranne il sabato e la domenica) anche alle ore 18:30 subito dopo la S. Messa e si concluderà con la visita alla Grotta di Lourdes.


AVVISO: GIOVEDI’ 2 GIUGNO RADUNO GRUPPI DI PREGHIERA S. PIO DA PIETRELCINA

Come ogni anno si terrà a Pula (CA) il raduno regionale di tutti i Gruppi di Preghiera di S. Pio da Pietrelcina. Dalla parrocchia si potrà partire con un pullman. Le iscrizioni sono aperte a tutti, per informazioni rivolgersi in parrocchia.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si è recata in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si è concluso il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman. A giugno la parrocchia si recherà in Polonia nei luoghi di S. Faustino Kowalska e nelle Capitali Baltiche. E’ anche in programma per novembre un pellegrinaggio in Messico con visita del Santuario di N.S. di Guadalupe.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




Archivio 2016
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
?   Gennaio  ?
?  Febbraio  ?
?    Marzo   ?
?   Aprile   ?
?   Maggio   ?
?   Giugno   ?
?   Luglio   ?
?   Agosto   ?
?  Settembre ?
?   Ottobre  ?
?  Novembre  ?
?  Dicembre  ?
Archivio 2024
Archivio 2023
Archivio 2022
Archivio 2021
Archivio 2020
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2021 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica