HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - DICEMBRE 2015

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-SANTO NATALE DEL SIGNORE

Sassari
24/12/2015




+ SANTO NATALE +

«GLORIA A DIO NEL PIU’ ALTO DEI CIELI E SULLA TERRA PACE AGLI UOMINI, CHE EGLI AMA!»

Luca 2,14
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 2,1-14)

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città. Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta. Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio. C’erano in quella regione alcuni pastori che, pernottando all’aperto, vegliavano tutta la notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande timore, ma l’angelo disse loro: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia». E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva: «Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».


Buon Natale
Felice 2016!



LITURGIA DI FINE ANNO

Giovedì 31 dicembre si celebra la Liturgia di Fine Anno alle ore 16:30 con l’Adorazione Eucaristica e il canto del Te Deum.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si recherà in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si concluderà il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-QUARTA DOMENICA DI AVVENTO

Sassari
19/12/2015




+ IVa DOMENICA DI AVVENTO+

«BENEDETTA TU FRA LE DONNE E BENEDETTO IL FRUTTO DEL TUO GREMBO!»

Luca 1,42
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 1,39-45)

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».


COMMENTO ALLE LETTURE

La salvezza è vicina, la liberazione del popolo d'Israele si sta realizzando. Cosa fare in questo breve tempo che precede la venuta del Messia? Questo si chiedevano i contemporanei di Giovanni Battista, come riferisce l’evangelista Luca. Questo è ancora l’interrogativo che l’uomo si pone davanti all’invito di Cristo a stringere un patto d'amicizia con Lui. La proposta di Giovanni è semplice: cambiare vita e passare da una mentalità egoistica all’apertura agli altri. Considerare chi incontriamo come un fratello con il quale condividere il cammino, sostituendo la logica del potere e della sopraffazione con quella della solidarietà e della carità. È questo il senso dell’invito di Giovanni a dare a chi ne è sprovvisto la tunica doppia o a offrire il cibo. Questi gesti renderanno meno tristi molte persone. È questo il clima che deve definire questo tempo di attesa del Messia. La tristezza deve lasciare spazio alla gioia, così il profeta Sofonia, perché il Signore interviene per liberare il suo popolo. Un atteggiamento di gioia che nessuno può rubare, come scrive l’apostolo Paolo. Il Signore è vicino, tutto il resto passa.

Ascolta l’omelia in formato MP3 presente in fondo alla news o nella sezione "la Voce"

PREGHIERA DI PAPA FRANCESCO PER IL GIUBILEO

Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo volto e saremo salvi. Il tuo sguardo pieno di amore liberò Zaccheo e Matteo dalla schiavitù del denaro; l’adultera e la Maddalena dal porre la felicità solo in una creatura; fece piangere Pietro dopo il tradimento, e assicurò il Paradiso al ladrone pentito. Fa’ che ognuno di noi ascolti come rivolta a sé la parola che dicesti alla samaritana: Se tu conoscessi il dono di Dio!

Tu sei il volto visibile del Padre invisibile, del Dio che manifesta la sua onnipotenza soprattutto con il perdono e la misericordia: fa’ che la Chiesa sia nel mondo il volto visibile di Te, suo Signore, risorto e nella gloria. Hai voluto che i tuoi ministri fossero anch’essi rivestiti di debolezza per sentire giusta compassione per quelli che sono nell’ignoranza e nell’errore: fa’ che chiunque si accosti a uno di loro si senta atteso, amato e perdonato da Dio.

Manda il tuo Spirito e consacraci tutti con la sua unzione perché il Giubileo della Misericordia sia un anno di grazia del Signore e la tua Chiesa con rinnovato entusiasmo possa portare ai poveri il lieto messaggio proclamare ai prigionieri e agli oppressi la libertà e ai ciechi restituire la vista.

Lo chiediamo per intercessione di Maria Madre della Misericordia a te che vivi e regni con il Padre e lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.
Amen



APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA PRIMA DI NATALE

- LUNEDI’ 21 DICEMBRE: CONFESSIONI ADULTI (ORE 9:00-12:00 e 15:30-18:00)

- MARTEDI’ 22 DICEMBRE: CONFESSIONI BAMBINI (ORE 15:00-18:00)

- MERCOLEDI’ 23 DICEMBRE: CONCERTO DI NATALE (ORE 19:30)



AVVISI

Ecco elencati i principali avvisi per questo periodo di Avvento:
- RACCOLTA VIVERI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE ASSISTITE DALLA CARITAS;
- FIDANZATI CHE INTENDONO SPOSARSI NEL PROSSIMO ANNO DEVONO PRESENTARSI IN PARROCCHIA PER INIZIARE LA FORMAZIONE
- RACCOLTA DI ADOZIONI A DISTANZA;
- ISCRIZIONI ALLA PROSSIMA GITA PARROCCHIALE DEL 4 GENNAIO 2016.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si recherà in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si concluderà il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-TERZA DOMENICA DI AVVENTO - GAUDETE

Sassari
12/12/2015




+ IIIa DOMENICA DI AVVENTO+

«IO VI BATTEZZO CON ACQUA; MA VIENE COLUI CHE E’ PiU’ FORTE DI ME, A CUI NON SONO DEGNO DI SLEGARE I LACCI DEI SANDALI»

Luca 3,18
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 3,10-18)

In quel tempo, le folle interrogavano Giovanni, dicendo: «Che cosa dobbiamo fare?». Rispondeva loro: «Chi ha due tuniche, ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare, faccia altrettanto». Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». Ed egli disse loro: «Non esigete nulla di più di quanto vi è stato fissato». Lo interrogavano anche alcuni soldati: «E noi, che cosa dobbiamo fare?». Rispose loro: «Non maltrattate e non estorcete niente a nessuno; accontentatevi delle vostre paghe». Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala per pulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel suo granaio; ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile». Con molte altre esortazioni Giovanni evangelizzava il popolo.


COMMENTO ALLE LETTURE

La salvezza è vicina, la liberazione del popolo d'Israele si sta realizzando. Cosa fare in questo breve tempo che precede la venuta del Messia? Questo si chiedevano i contemporanei di Giovanni Battista, come riferisce l’evangelista Luca. Questo è ancora l’interrogativo che l’uomo si pone davanti all’invito di Cristo a stringere un patto d'amicizia con Lui. La proposta di Giovanni è semplice: cambiare vita e passare da una mentalità egoistica all’apertura agli altri. Considerare chi incontriamo come un fratello con il quale condividere il cammino, sostituendo la logica del potere e della sopraffazione con quella della solidarietà e della carità. È questo il senso dell’invito di Giovanni a dare a chi ne è sprovvisto la tunica doppia o a offrire il cibo. Questi gesti renderanno meno tristi molte persone. È questo il clima che deve definire questo tempo di attesa del Messia. La tristezza deve lasciare spazio alla gioia, così il profeta Sofonia, perché il Signore interviene per liberare il suo popolo. Un atteggiamento di gioia che nessuno può rubare, come scrive l’apostolo Paolo. Il Signore è vicino, tutto il resto passa.

Ascolta l’omelia in formato MP3 presente in fondo alla news o nella sezione "la Voce"

PREGHIERA DI PAPA FRANCESCO PER IL GIUBILEO

Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo volto e saremo salvi. Il tuo sguardo pieno di amore liberò Zaccheo e Matteo dalla schiavitù del denaro; l’adultera e la Maddalena dal porre la felicità solo in una creatura; fece piangere Pietro dopo il tradimento, e assicurò il Paradiso al ladrone pentito. Fa’ che ognuno di noi ascolti come rivolta a sé la parola che dicesti alla samaritana: Se tu conoscessi il dono di Dio!

Tu sei il volto visibile del Padre invisibile, del Dio che manifesta la sua onnipotenza soprattutto con il perdono e la misericordia: fa’ che la Chiesa sia nel mondo il volto visibile di Te, suo Signore, risorto e nella gloria. Hai voluto che i tuoi ministri fossero anch’essi rivestiti di debolezza per sentire giusta compassione per quelli che sono nell’ignoranza e nell’errore: fa’ che chiunque si accosti a uno di loro si senta atteso, amato e perdonato da Dio.

Manda il tuo Spirito e consacraci tutti con la sua unzione perché il Giubileo della Misericordia sia un anno di grazia del Signore e la tua Chiesa con rinnovato entusiasmo possa portare ai poveri il lieto messaggio proclamare ai prigionieri e agli oppressi la libertà e ai ciechi restituire la vista.

Lo chiediamo per intercessione di Maria Madre della Misericordia a te che vivi e regni con il Padre e lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.
Amen



GIUBILEO E SACRAMENTO DELLA PENITENZA

La Chiesa non è un’associazione di perfetti, ma una comunione di peccatori perdonati, cioè di persone che hanno conosciuto il fascino ingannevole del peccato, ma anche la gioiosa e liberante esperienza del perdono. L a Chiesa è chiamata ad incarnare la misericordia di Dio, diventando «luogo della misericordia gratuita, dove tutti possano sentirsi accolti, amati, perdonati e incoraggiati a vivere secondo la vita buona del Vangelo » (Papa Francesco). E ciò a cominciare dalla celebrazione della Penitenza, dove il sacerdote è chiamato ad essere più un padre che non un giudice. Il perdono dei peccati è la missione che il Risorto affida ai suoi discepoli la sera di Pasqua (Gv 21, 23). Missione misericordiosa della Chiesa che trova la sua espressione sacramentale nel rito della Penitenza con l’umile confessione dei peccati e la riconciliazione con Dio e con i fratelli. Il pentimento sincero e il rinnovato impegno a vivere secondo il Vangelo, sono essenziali per dare verità e piena efficacia al sacramento. La presenza del peccato nella nostra vita fa parte di un imperscrutabile e provvidenziale disegno di Dio. Infatti, solo chi ha fatto esperienza della propria miseria e, ciononostante, si è sentito amato e perdonato, è capace di compassione verso i fratelli. Per questo il cuore del Giubileo è il sacramento della Penitenza, dal quale, come da un rinnovato Battesimo, nasce un’umanità riconciliata, capace di compassione e di serio impegno per essere nel mondo concreti testimoni della misericordia di Dio.


APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

- DOMENICA 13 DICEMBRE APERTURA DELLA PORTA SANTA A SASSARI, ORE 16:00 APPUNTAMENTO A S. MARIA IN BETLEM PER RECARSI IN PROCESSIONE VERSO IL DUOMO DOVE L’ARCIVESCOVO MONS. ATZEI APRIRA’ LA PORTA SANTA. (NON CI SARA’ LA S. MESSA DELLE ORE 18 IN PARROCCHIA)

- LUNEDI’ 14 DICEMBRE ALLE ORE 18:30 SI CELEBRERÀ L’ADORAZIONE EUCARISTICA CURATA DAL GRUPPO CARISMATICO GESU’ RISORTO

- DA MERCOLEDÌ’ 16 DICEMBRE INIZIA LA NOVENA DI NATALE ALLE ORE 18:45 IN CHIESA

- SABATO 19 DICEMBRE DOPO LA NOVENA (ORE 19:30 CIRCA) CI SARA’ LA RAPPRESENTAZIONE DEL PRESEPIO VIVENTE CURATA DALL’ASSOCIAZIONE "LA SORGENTE"

- DOMENICA 20 DICEMBRE AL MATTINO DURANTE LA S. MESSA DELLE ORE 10:00 AVVERRÀ LA BENEDIZIONE DEI BAMBINELLI DEL PRESEPE E LA SERA DOPO LA NOVENA (ORE 19:30 CIRCA) CI SARA’ LA RECITA DI NATALE DEI BAMBINI DEL CATECHISMO


AVVISI

Ecco elencati i principali avvisi per questo periodo di Avvento:
- RACCOLTA VIVERI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE ASSISTITE DALLA CARITAS;
- FIDANZATI CHE INTENDONO SPOSARSI NEL PROSSIMO ANNO DEVONO PRESENTARSI IN PARROCCHIA PER INIZIARE LA FORMAZIONE
- RACCOLTA DI ADOZIONI A DISTANZA;
- ISCRIZIONI ALLA PROSSIMA GITA PARROCCHIALE DEL 4 GENNAIO 2016.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si recherà in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si concluderà il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-SOLENNITA' IMMACOLATA CONCEZIONE - INIZIO GIUBILEO

Sassari
08/12/2015




+ SOLENNITA’ IMMACOLATA CONCEZIONE +

+ INIZIO DEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA +

«RALLEGRATI, PIENA DI GRAZIA: IL SIGNORE E’ CON TE»

Luca 1,28
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 1,26-38)

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

8 DICEMBRE 2015: INIZIO DEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Il Giubileo della Misericordia, che si apre l’8 dicembre 2015 e si conclude il 20 novembre 2016, è stato voluto da Papa Francesco per mostrare al mondo l’infinito amore di Cristo. In questo Anno Santo il Papa compirà in modo simbolico alcuni gesti per raggiungere le "periferie" esistenziali dell’umanità e dare di persona testimonianza della vicinanza e dell’attenzione ai poveri. D’altronde, il tema della misericordia ricorre in tutto il Pontificato di Bergoglio. A cominciare dal motto del suo stemma, tratto dalle omelie di san Beda il venerabile e ispirato all’episodio evangelico della vocazione di Matteo: "miserando atque eligendo" (con sentimento di amore lo scelse). È un omaggio alla misericordia divina e riveste un significato particolare nella vita e nell’itinerario spirituale del Papa. All’età di 17 anni, dopo una confessione, si sentì toccare il cuore e percepì la misericordia di Dio, che lo chiamava a seguire l’esempio di sant’Ignazio di Loyola. Il Magistero di Papa Francesco è pieno di riferimenti alla misericordia e al perdono, ad avere fiducia nell’amore del Padre che dimentica le colpe dei suoi figli. Il Pontefice insiste continuamente nel far comprendere che l’autentico Volto di Cristo è quello di un pastore pieno di misericordia che non condanna, ma perdona. E per questo, il Papa chiede anche ai confessori di usare misericordia nei confronti dei penitenti e di assumere un atteggiamento di comprensione, come un padre che non giudica.


AVVISI, IMMACOLATA CONCEZIONE E GIUBILEO

- MARTEDÌ 8 DICEMBRE, SOLENNITÀ DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE NON SI CELEBRA LA S. MESSA DELLE ORE 11:30; - DOMENICA 13 DICEMBRE. APERTURA DELLA PORTA SANTA A SASSARI, ORE 16:00 APPUNTAMENTO A S. MARIA IN BETLEM PER RECARSI IN PROCESSIONE VERSO IL DUOMO DOVE L’ARCIVESCOVO MONS. ATZEI APRIRA’ LA PORTA SANTA. (NON CI SARA’ LA S. MESSA DELLE ORE 18 IN PARROCCHIA)


AVVISI

Ecco elencati i principali avvisi per questo periodo di Avvento:
- RACCOLTA VIVERI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE ASSISTITE DALLA CARITAS;
- FIDANZATI CHE INTENDONO SPOSARSI NEL PROSSIMO ANNO DEVONO PRESENTARSI IN PARROCCHIA PER INIZIARE LA FORMAZIONE
- RACCOLTA DI ADOZIONI A DISTANZA;
- ISCRIZIONI ALLA PROSSIMA GITA PARROCCHIALE DEL 4 GENNAIO 2016.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si recherà in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si concluderà il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




-SECONDA DOMENICA DI AVVENTO

Sassari
04/12/2015




+ IIma DOMENICA DI AVVENTO +

«PREPARATE LA VIA DEL SIGNORE, RADDRIZZATE I SUOI SENTIERI»

Luca 3,4
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 3,1-6)

Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell’Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca dell’Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaìa: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato; le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate. Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!».


COMMENTO ALLE LETTURE

L’incontro con Cristo Risorto, che ogni domenica celebriamo, ci spinge sempre a nuova conversione, al ritorno a Dio, alla ricerca delle strade nuove da aprire perché la luce di Cristo non sia offuscata dal nostro peccato. La prima lettura ci offre uno squarcio profetico che anticipa l’annuncio del Battista narrato dal Vangelo. Il piccolo libro del profeta Baruc da cui è tratta, mira a rincuorare il popolo in esilio mostrando la via del ritorno preparata da Dio per il suo popolo derelitto. All’appello del profeta fa eco Giovanni Battista, nel Vangelo, che predica un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, cioè un rito che apra il cuore e disponga la strada per la vera salvezza di Dio: Cristo suo Figlio e nostro unico salvatore. È Gesù che ci fa davvero lasciare le vesti del lutto, della tristezza e ci porta lo splendore della vita divina. Solo con Lui ogni uomo vedrà la salvezza di Dio. La seconda lettura ci offre una pausa di riflessione: Paolo ci assicura che Dio porta a compimento le sue opere, quindi anche la nostra vera conversione, il nostro cammino di santità. Per questo possiamo cantare: «Grandi cose ha fatto il Signore per noi».

Ascolta l’omelia in formato MP3 presente in fondo alla news o nella sezione "la Voce"

AVVISI, IMMACOLATA CONCEZIONE E GIUBILEO

- MARTEDÌ 8 DICEMBRE, SOLENNITÀ DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE NON SI CELEBRA LA S. MESSA DELLE ORE 11:30; - DOMENICA 13 DICEMBRE. APERTURA DELLA PORTA SANTA A SASSARI, ORE 16:00 APPUNTAMENTO A S. MARIA IN BETLEM PER RECARSI IN PROCESSIONE VERSO IL DUOMO DOVE L’ARCIVESCOVO MONS. ATZEI APRIRA’ LA PORTA SANTA. (NON CI SARA’ LA S. MESSA DELLE ORE 18 IN PARROCCHIA)


AVVISI

Ecco elencati i principali avvisi per questo periodo di Avvento:
- RACCOLTA VIVERI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE ASSISTITE DALLA CARITAS;
- FIDANZATI CHE INTENDONO SPOSARSI NEL PROSSIMO ANNO DEVONO PRESENTARSI IN PARROCCHIA PER INIZIARE LA FORMAZIONE
- RACCOLTA DI ADOZIONI A DISTANZA;
- ISCRIZIONI ALLA PROSSIMA GITA PARROCCHIALE DEL 4 GENNAIO 2016.


PELLEGRINAGGI 2016

Nell’Anno Giubilare della Divina Misericordia e nel 40 Anniversario della presenza delle Suore Domenicane della Beata Imelda a Li Punti, la parrocchia si recherà in pellegrinaggio ad aprile a Roma e partecipare in piazza S. Pietro alla S. Messa Solenne presieduta da Sua Santità Papa Francesco nel giorno della Festa della Divina Misericordia; si concluderà il viaggio a Bologna visitando la Casa Provinciale delle nostre suore e i luoghi di San Domenico di Guzman.
I programmi dettagliati sono consultabili cliccando qui.




Archivio 2015
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
   Gennaio  
  Febbraio  
    Marzo   
   Aprile   
   Maggio   
   Giugno   
   Luglio   
   Agosto   
  Settembre 
   Ottobre  
  Novembre  
  Dicembre  
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica