HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - LUGLIO 2010

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-  BUONE VACANZE

Sassari
13/07/2010


«BENEDITE, OPERE TUTTE DEL SIGNORE, IL SIGNORE!»

Deuteronomio 3, 57
    

BUONE VACANZE!
APPUNTAMENTO: 21 AGOSTO FESTA PATRONALE
(PROGRAMMA DISPONIBILE PIU' AVANTI)

DAL 1 LUGLIO CAMBIO DEGLI ORARI SS. MESSE

DAL 1 LUGLIO FINO AL 31 AGOSTO SARANNO IN VIGORE GLI ORARI ESTIVI (SS. MESSE ORE 08:00 - 19:00 FERIALI; 08:00 - 10:00 - 19:00 FESTIVI)
Si ricorda che tutti gli orari sono disponibili nella sezione "Appuntamenti" CLICCANDO QUI




-  XVa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
10/07/2010


+ XVa DOMENICA T. ORDINARIO +

«CHI E' IL MIO PROSSIMO?»

Luca 10,29
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 10,25-37)

In quel tempo, un dottore della Legge si alzò per mettere alla prova Gesù e chiese: «Maestro, che cosa devo fare per ereditare la vita eterna?». Gesù gli disse: «Che cosa sta scritto nella Legge? Come leggi?». Costui rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente, e il tuo prossimo come te stesso». Gli disse: «Hai risposto bene; fa’ questo e vivrai». Ma quello, volendo giustificarsi, disse a Gesù: «E chi è mio prossimo?». Gesù riprese: «Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gèrico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e, quando lo vide, passò oltre. Anche un levìta, giunto in quel luogo, vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, vide e ne ebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi lo caricò sulla sua cavalcatura, lo portò in un albergo e si prese cura di lui. Il giorno seguente, tirò fuori due denari e li diede all’albergatore, dicendo: "Abbi cura di lui; ciò che spenderai in più, te lo pagherò al mio ritorno". Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?». Quello rispose: «Chi ha avuto compassione di lui». Gesù gli disse: «Va’ e anche tu fa’ così».


La parabola del buon samaritano è offerta come preziosa occasione per parlare e meditare sul dovere dell’amore verso tutti gli uomini, senza distinzione di razza, di condizione sociale, di religione. Amore per gli altri che mai separa dall’amore di Dio. Poiché il Signore è sempre vicino a noi e ci colma di benefici d’ogni genere, occorre renderci conto della sua presenza e ringraziarlo con sincerità.

Il libro del Deuteronomio mette in risalto come il popolo ebreo abbia costantemente tradito la Legge. Eppure, osservare i comandamenti per amore verso Dio è cosa molto semplice per chi riesce ad accoglierli nel proprio cuore. Consiste nel vivere sotto lo sguardo di Dio che ci ama e ci invita a ricambiare l’amore. San Paolo, scrivendo ai Colossesi, esalta la figura di Cristo sia nell’ordine della creazione che in quello della redenzione: tutto è stato creato per mezzo di lui e per lui. È lo stesso Cristo che con il suo sangue ci ha liberati dai peccati, riconciliandoci con Dio. Il Vangelo ci pone di fronte all’interrogativo: fino a che punto deve arrivare l’amore per il prossimo? La parabola del samaritano lo spiega nei particolari.

BUONE VACANZE!!
APPUNTAMENTO: 21 AGOSTO FESTA PATRONALE
(PROGRAMMA DISPONIBILE PIU' AVANTI)

DAL 1 LUGLIO CAMBIO DEGLI ORARI SS. MESSE

DAL 1 LUGLIO FINO AL 31 AGOSTO SARANNO IN VIGORE GLI ORARI ESTIVI (SS. MESSE ORE 08:00 - 19:00 FERIALI; 08:00 - 10:00 - 19:00 FESTIVI)
Si ricorda che tutti gli orari sono disponibili nella sezione "Appuntamenti" CLICCANDO QUI




-  XIVa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
04/07/2010


+ XIVa DOMENICA T. ORDINARIO +

«NULLA POTRA' DANNEGGIARVI»

Luca 10,19
    

+ VANGELO SECONDO LUCA (Lc 10,1-12.17-20)

In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: "Pace a questa casa!". Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: "È vicino a voi il regno di Dio". Ma quando entrerete in una città e non vi accoglieranno, uscite sulle sue piazze e dite: "Anche la polvere della vostra città, che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino". Io vi dico che, in quel giorno, Sòdoma sarà trattata meno duramente di quella città». I settantadue tornarono pieni di gioia, dicendo: «Signore, anche i demòni si sottomettono a noi nel tuo nome». Egli disse loro: «Vedevo Satana cadere dal cielo come una folgore. Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e sopra tutta la potenza del nemico: nulla potrà danneggiarvi. Non rallegratevi però perché i demòni si sottomettono a voi; rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli».


Il Signore Gesù invia i discepoli a due a due davanti a sé, per annunciare la Buona Novella. La stessa missione è stata affidata anche a noi cristiani di oggi. L’odierna liturgia ci invita a prenderne coscienza. Tre impegni accompagnano e qualificano la missione: la preghiera, l’annunzio, il contare sulla grazia piuttosto che sugli appoggi umani. E poi, Gesù dà anche dei consigli: perché la missione sia fonte di conforto, portatrice di gioia e di amore, deve svolgersi nella semplicità, povertà, benevolenza.

Occorre, cioè, trovare la via dei cuori per aprirli al Vangelo. Gli Ebrei, ritornati dalla schiavitù babilonese, sono delusi e scoraggiati. Il profeta rianima la speranza, affermando che Dio non li ha abbandonati: il suo amore è tenero, sicuro, incancellabile. San Paolo scrive ai Galati dichiarando la sua fiducia nella croce del Salvatore, sola garanzia di salvezza. Essere messaggeri di Cristo in un mondo che pare voler fare a meno di lui è difficile, eppure necessario. Ogni cristiano è mandato in missione dalla Chiesa, sull’esempio di Gesù Cristo mandato dal Padre.

DAL 1 LUGLIO CAMBIO DEGLI ORARI SS. MESSE

DAL 1 LUGLIO FINO AL 31 AGOSTO SARANNO IN VIGORE GLI ORARI ESTIVI (SS. MESSE ORE 08:00 - 19:00 FERIALI; 08:00 - 10:00 - 19:00 FESTIVI)
Si ricorda che tutti gli orari sono disponibili nella sezione "Appuntamenti" CLICCANDO QUI




Archivio 2010
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
   Gennaio  
  Febbraio  
    Marzo   
   Aprile   
   Maggio   
   Giugno   
   Luglio   
   Agosto   
  Settembre 
   Ottobre  
  Novembre  
  Dicembre  
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica