HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - OTTOBRE 2009

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-  XXXa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
24/10/2009


XXXa DOMENICA TEMPO ORDINARIO
«CORAGGIO! ALZATI, TI CHIAMA»

Marco 10,49
    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mc 10,46-52)

In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.


Immaginiamo un bambino ai piedi di una scala ripida, incapace di salire. Che cosa farà se vede il padre o la madre già all’altro capo? Ovviamente chiederà che scenda e, portandolo in braccio, gli permetta di salire la scala. Riconoscere la propria debolezza e chiedere aiuto è un atto di umiltà e di verità su se stessi, ma ci permette di essere prontamente aiutati!

Bartimeo, cieco, ha questo atteggiamento nel chiedere a Gesù di aver pietà di lui (Vangelo) e il Signore, che «è in grado di sentire giusta compassione» (Seconda Lettura - Eb 5,1-6) per quanti sono nel bisogno materiale o spirituale, ridona a lui la vista.

Gesù è molto chiaro nel dire che il miracolo si compie per la fede di quest’uomo, cioè per la fiducia che Bartimeo ha manifestato nei suoi confronti; solo la fede in Cristo dona al credente la capacità di scorgere nei segni semplici posti sul cammino della vita la presenza consolante che permette di cantare, come il Salmista: «Il Signore ha fatto grandi cose» e di camminare lieti nel suo nome.

SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE

PER GLI ADULTI:
LUNEDI' dalle ore 09:30 del mattino e dalle ore 16:30 del pomeriggio, saranno presenti sacerdoti in chiesa nel confessionale a disposizione per le Confessioni.

PER I BAMBINI:
MERCOLEDI' dalle ore 15:30 del pomeriggio.


OTTOBRE MISSIONARIO: "VANGELO SENZA CONFINI"

Il mese appena iniziato è dedicato dalla Chiesa in particolare alle missioni ad gentes e al loro sostegno spirituale e materiale attraverso la preghiera e le opere di beneficenza.
Il 18 ottobre verrà celebrata la GIORNATA MONDIALE MISSIONARIA che ha quest'anno come tema "Vangelo senza confini".


SABATO 31 OTTOBRE: FESTA DEI NONNI

In parrocchia si terrà la FESTA DEI NONNI nella quale verrà anche premiano il nonno/a più anziano del quartiere.
SEGNALATECI IN PARROCCHIA O VIA E-MAIL I NONNI PIU' ANZIANI DEL QUARTIERE!




-  XXIXa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
18/10/2009


83a GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE
"VANGELO SENZA CONFINI"


    

+ VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 28,16-20)

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo».


"Gesù è il Signore!". Questa chiara proclamazione di fede risuona come segno della nostra unità, dell'incontro con la Luce vera, quella che illumina ogni uomo. Quest'anno ricorre il decimo anniversario della lettera dei Vescovi italiani "L'amore di Cristo ci sospinge", un'intensa esortazione per tutti i cristiani ad essere sempre e ovunque missionari dell'Amore di Dio. "Vangelo senza confini", il tema scelto in Italia per celebrare la 83a Giornata Missionaria Mondiale, traduce questa esigenza ricordandoci non solo la grandezza del dono della fede che abbiamo ricevuto, ma anche il compito di annunciare ad ogni uomo che Dio è venuto in mezo a noi condividendo dolore e gioia, morte e vita.

Non ci sono confini, diversità o terre lontatne che possano fermare la Parola di Dio. Posta nel cuore di ogni credente, essa è resa credibile ai fratelli più lontani dalle nostre scelte di vita. La Chiesa, in ciascuno di noi, si fa dunque sorella e vicina a tutti coloro che attendono.

OTTOBRE MISSIONARIO: "VANGELO SENZA CONFINI"

Il mese appena iniziato è dedicato dalla Chiesa in particolare alle missioni ad gentes e al loro sostegno spirituale e materiale attraverso la preghiera e le opere di beneficenza.
Il 18 ottobre verrà celebrata la GIORNATA MONDIALE MISSIONARIA che ha quest'anno come tema "Vangelo senza confini".


SABATO 31 OTTOBRE: FESTA DEI NONNI

In parrocchia si terrà la FESTA DEI NONNI nella quale verrà anche premiano il nonno/a più anziano del quartiere.
SEGNALATECI IN PARROCCHIA O VIA E-MAIL I NONNI PIU' ANZIANI DEL QUARTIERE!


AGGIORNAMENTO SITO: INSERITI PELLEGRINAGGI 2010 E "IL CAMPANILE"

Sono stati inseriti nelle rispettive sezioni i nuovi pellegrinaggi del 2010 e il nuovo numero de "Il Campanile".
- visita la sezione Pellegrinaggi cliccando qui
- visita la sezione Il Campanile cliccando qui




-  XXVIIIa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
10/10/2009


XXVIIIa DOMENICA TEMPO ORDINARIO
«VA', VENDI QUELLO CHE HAI E DALLO AI POVERI, E AVRAI UN TESORO IN CIELO; E VIENI! SEGUIMI!»

Marco 10,21
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 10,17-30)

In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?». Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: "Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, non frodare, onora tuo padre e tua madre"». Egli allora gli disse: «Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza». Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò e gli disse: «Una cosa sola ti manca: va’, vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!». Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato; possedeva infatti molti beni. Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: «Quanto è difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio!». I discepoli erano sconcertati dalle sue parole; ma Gesù riprese e disse loro: «Figli, quanto è difficile entrare nel regno di Dio! È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». Essi, ancora più stupiti, dicevano tra loro: «E chi può essere salvato?». Ma Gesù, guardandoli in faccia, disse: «Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perché tutto è possibile a Dio». Pietro allora prese a dirgli: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito». Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà».


La Parola di Dio è provocazione, pioggia che feconda, rivelazione! Possiamo dire di averla davvero compresa e accolta, se ci lasciamo da essa convincere a metterla in pratica nella nostra vita. La sua forza di provocazione la vediamo all’opera in quell’ambito tragico per l’uomo che sono le ricchezze. Il re Salomone ha chiesto a Dio la sapienza, preferibile alla salute, alla ricchezza, alla potenza, all’onore. Un dono che gli è stato concesso e per il quale ora ringrazia l’Onnipotente (Prima Lettura - Sap 7,7-11).

Il passo della Lettera agli Ebrei (Seconda Lettura - Eb 4,12-13) paragona la parola di Dio a una spada affilata, che penetra nel profondo dell’anima, mettendo a nudo i cuori. Essa contesta l’uomo e la sua condotta, ma non per condannarlo bensì per invitarlo a cambiare vita. Un giovane ricco si presenta a Gesù per chiedergli di indicargli la strada per avere in eredità la vita eterna (Vangelo). Il Maestro divino, collegandosi all’esigenza del distacco dalle ricchezze, celebra la bellezza e la gioia della pura donazione al servizio del Vangelo. I beni materiali, posseduti in abbondanza, impediscono di rispondere all’invito a seguire Cristo.

OTTOBRE MISSIONARIO: "VANGELO SENZA CONFINI"

Il mese appena iniziato è dedicato dalla Chiesa in particolare alle missioni ad gentes e al loro sostegno spirituale e materiale attraverso la preghiera e le opere di beneficenza.
Il 18 ottobre verrà celebrata la GIORNATA MONDIALE MISSIONARIA che ha quest'anno come tema "Vangelo senza confini".


SABATO 31 OTTOBRE: FESTA DEI NONNI

In parrocchia si terrà la FESTA DEI NONNI nella quale verrà anche premiano il nonno/a più anziano del quartiere.
SEGNALATECI IN PARROCCHIA O VIA E-MAIL I NONNI PIU' ANZIANI DEL QUARTIERE!


AGGIORNAMENTO SITO: INSERITI PELLEGRINAGGI 2010 E "IL CAMPANILE"

Sono stati inseriti nelle rispettive sezioni i nuovi pellegrinaggi del 2010 e il nuovo numero de "Il Campanile".
- visita la sezione Pellegrinaggi cliccando qui
- visita la sezione Il Campanile cliccando qui




-  XXVIIa DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
04/10/2009


XXVIIa DOMENICA TEMPO ORDINARIO
«L'UOMO NON DIVIDA CIO' CHE DIO HA CONGIUNTO»

Marco 10,9
    

+ VANGELO SECONDO MARCO (Mc 10,2-16)

In quel tempo, alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, domandavano a Gesù se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?». Dissero: «Mosè ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di ripudiarla». Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma dall’inizio della creazione [Dio] li fece maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto». A casa, i discepoli lo interrogavano di nuovo su questo argomento. E disse loro: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei; e se lei, ripudiato il marito, ne sposa un altro, commette adulterio». Gli presentavano dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso». E, prendendoli tra le braccia, li benediceva, imponendo le mani su di loro.


Gesù nel Vangelo parla della creazione dell’uomo e della donna ed esprime il progetto di Dio sulla sessualità. C’è, nel matrimonio, una fase originaria, legata alla creazione e alla volontà di Dio secondo la quale il matrimonio comporta una comunione piena tra l’uomo e la donna, che li unisce in modo pieno: corpo e anima, presente e futuro (Prima Lettura - Gn 2,18-24). La capacità di donarsi senza riserve e senza pentimento. Questo era il primitivo progetto di Dio.Lo Spirito di Dio non è schiavo dei progetti e dei pregiudizi dell'uomo; egli non conosce né barriere né condizionamenti; siamo noi che dobbiamo riconoscerlo là dove egli agisce. L'uomo diventa intollerante quando teme che qualcuno possa sottrargli il monopolio della verità e dell'autorità. E questo perché non è del tutto sicuro di se stesso; non è interiormente libero (Prima Lettura - Is 50,5-9).

Va poi compresa la durezza di cuore (Vangelo), come l’incapacità di comprendere e di vivere la volontà di Dio, l’esperienza di una paura che blocca il dono totale di sé e trattiene l’uomo entro i limiti dell’egoismo. Se si tiene presente questo, possiamo comprendere le parole di Gesù: «L’uomo non divida ciò che Dio ha congiunto». Si chiede di vincere la durezza di cuore. Questo è possibile se si parte dalla certezza di fede della piena umanità di Gesù (Seconda Lettura - Eb 2,9-11). Gesù ha agganciato a sé l’esperienza dell’uomo; con la croce ha portato a perfezione la natura umana, sanandola, elevandola e rendendola capace di accogliere la volontà di Dio con un cuore nuovo.

OTTOBRE MISSIONARIO: "VANGELO SENZA CONFINI"

Il mese appena iniziato è dedicato dalla Chiesa in particolare alle missioni ad gentes e al loro sostegno spirituale e materiale attraverso la preghiera e le opere di beneficenza.
Il 18 ottobre verrà celebrata la GIORNATA MONDIALE MISSIONARIA che ha quest'anno come tema "Vangelo senza confini".


SABATO 31 OTTOBRE: FESTA DEI NONNI

In parrocchia si terrà la FESTA DEI NONNI nella quale verrà anche premiano il nonno/a più anziano del quartiere.
SEGNALATECI IN PARROCCHIA O VIA E-MAIL I NONNI PIU' ANZIANI DEL QUARTIERE!


AGGIORNAMENTO SITO: INSERITI PELLEGRINAGGI 2010 E "IL CAMPANILE"

Sono stati inseriti nelle rispettive sezioni i nuovi pellegrinaggi del 2010 e il nuovo numero de "Il Campanile".
- visita la sezione Pellegrinaggi cliccando qui
- visita la sezione Il Campanile cliccando qui




Archivio 2009
Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
   Gennaio  
  Febbraio  
    Marzo   
   Aprile   
   Maggio   
   Giugno   
   Luglio   
   Agosto   
  Settembre 
   Ottobre  
  Novembre  
  Dicembre  
Archivio 2019
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica