HOME PARROCCHIA IL SANTO APPUNTAMENTI I PELLEGRINAGGI FOTO ALBUM LA VOCE VIDEO ANNO S. PIO X
NOTIZIE INTENZIONI I GRUPPI PREGHIERE IL CAMPANILE CHENNAI CONTATTI DONAZIONI HELP
.
 Notizie - OTTOBRE 2007

In questa sezione sono elencat tutte le news mensili relative alla parrocchia e al sito.
Dal men a destra selezioni il mese che vuoi vedere.



-  SOLENNITA' DI TUTTI I SANTI

Sassari
31/10/2007


SOLENNITA' DI TUTTI I SANTI

1 NOVEMBRE 2007


Come mai oggni la Santa Chiesa celebra tutti i santi insieme? Solo per praticità? Oppure perché non riuscendo a venerarli singolarmente, li accomuna in un'unica festa e diversamente molti di loro non sarebbero mai ricordati dalla pietà cristiana?

In realtà nella solennità del 1 novembre si celebra il Cristo totale, Capo e membra, Sposo e sposa: due persone in una sola carne!
Proprio in questa festa possiamo cogliere come la santità di Cristo capo si estende e fiorisce nei santi, membra gloriose del Suo Corpo mistico.

I santi testimoniano il successo totale della Pasqua di Cristo, manifestano la Potenza della sua risurrezione e rivelano la presenza dinamica dello Spirito santificatore. Come pure i santi rappresentano l'albero della Crocee che fiorisce, il giardino primaverile della Risurrezione che cresce e produce frutti. Inoltre i Santi costrituiscono il corteo osannante di Cristo Risorto e formano la sua eterna corona di gloria.

Ne consegue che una vita d'intensa unione con Cristo deve necessariamente sfociare nel culto dei Santi, i quali vanno venerati, anche perché ci ricordano che la Santa Chiesa ha due vite: una nel tempo, l'altra nell'eternità (San Gregorio Magno) e pertanto non possiamo mai separare la Chiesa terrestre dalla Chiesa celeste (Sant'Agostino).



COMMEMORAZIONE DEI FEDELI DEFUNTI

2 NOVEMBRE 2007


Mentre le religioni pagane, per indicare il luogo della sepoltura dei defunti, ricorrevano al termine "necropoli", città dei morti, i cristiani hanno sempre utilizzato il termine "cimitero", lugo del riposo, in attesa della loro risurrezione con Cristo e della glorificazione con i santi nel cielo.

Ecco perché il giorno successivo alla solennità di Tutti i Santi la Chiesa celebra la Commemorazione dei Fedeli defunti.

Per questo preghiamo assieme ai Santi e ai Fedeli defunti per la Gloria di Dio e per la salvezza eterna dei Fedeli del purgatorio, anch'essi membra dell'unico Corpo ecclesiale di Cristo, partecipi quindi dei frutti dell'Eucaristia, offerta sia per i vivi che per i defunti.

Ne consegue che una vita d'intensa unione con Cristo deve necessariamente sfociare nel culto dei Santi, i quali vanno venerati, anche perché ci ricordano che la Santa Chiesa ha due vite: una nel tempo, l'altra nell'eternità (San Gregorio Magno) e pertanto non possiamo mai separare la Chiesa terrestre dalla Chiesa celeste (Sant'Agostino).

L'Eterno riposo dona a tutte le anime, Signore. Splenda ad essi la Luce Perpetua e riposino in pace. Amen!



-  XXX DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Sassari
27/10/2007


M E S E   M I S S I O N A R I O

"Tutte le Chiese per tutto il mondo!"

G r a z i e !


"Ti rendo grazie, perché mi hai esaudito, perché sei stato la mia salvezza" (Salmo 117, 21)

Con questo Salmo per le preghiere e le offerte materiali che sono state raccolte per le missioni ad gentes. Questo mese di intensa preghiera deve restare impresso nel cristiano per ricordargli che tutti siamo stati chiamati dal Signore a seguirlo ed ad continuare la Sua Missione sulla Terra.

Proprio la Liturgia di questa XXX Domenica del Tempo Ordinario suggerisce alcuni motivi principali per cui ringrazione Dio Padre nella nostra vita:

  • nella Prima Lettura, la preghiera dell'umile sottolinea come la presenza del Signore non venga mai meno, specie nelle situazioni di maggiore sofferenza: "Non trascura la supplica dell'orfano né la vedova, quando si sfoga nel lamento".

  • nella Seconda Lettura San Paolo, facendo un bilancio della sua vita, evidenzia il fatto che Dio gli ha sempre donato forza e coraggio per superare le difficoltà della missione e permettergli di compiere "la proclamazione del Messaggio".


  • Questi e tanti altri sono i motivi per ringraziare il Signore. Ma c'è un univo modo perché il nostro ringraziamento sia autentico e gradito a Dio, a differenza del fariseo del Vangelo: impegnarsi ogni giorno a testimoniare il Signore con cuore umile, come quello del pubblicano pentito.
    E' questo il vero grazie che conclude il Mese Missionario!

    Preghiamo insieme..
    Per noi che viviamo qui la nostra missione, perché al termine del Mese Missionario, ci impegniamo ad essere testimoni dal cuore umile, come quello del pubblicano pentito.
    Per coloro vivono la missione in terre lontane, grati al Signore per la loro preziosa testimonianza, sull'esempio dell'Apostolo Paolo, possano continuare a proclamare con coraggio il suo messaggio d'Amore, forti della vicinanza del Signore anche attraverso la nostra solidarietà.
    Ti preghiamo di accogliere le nostre preghiere e i nostri impegni.



    -  XXIX T.O. GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE

    Sassari
    20/10/2007




    M E S E   M I S S I O N A R I O

    GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE

    "Tutte le Chiese per tutto il mondo!"


    Carissimi fratelli e sorelle, il mese di ottobre e la celebrazione annuale della Giornata Missionaria Mondiale rappresentano un'occasione privilegiata per l'impegno di animazione del popolo di Dio a cui le Pontificie Opere Missionarie sono chiamate.

    Papa Benedetto XVI nel Messaggio di quest'anno sottolinea come questo tema invita le Chiese locali di ogni Continente a una condivisa consapevolezza circa l'urgente necessità di rilanciare l'azione missionaria di fronte alle molteplici e gravi sfide del nostro tempo.
    Siamo convinti che la coscienza missionaria di una Chiesa locale tragga origine dalla consapevolezza circa la propria vocazione missionaria di ciascun credente e della propria comunità di appartenenza.

    Dal Messagio del Santo Padre Benedetto XVI

    "La Giornata Missionaria Mondiale sia utile occasione per comprendere sempre meglio che la testimonianza dell'amore, anima della missione, concerne tutti.
    Servire il Vangelo non va infatti considerata un'avventura solitaria, ma impegno condiviso di ogni comunità. Accanto a coloro che sono in prima linea sulle frontiere dell'evangelizzazione - e penso qui con riconoscenza ai missionari e alle missionarie - molti altri, bamnini, giovani e adulti con la preghiera e la loro cooperazione in diversi modi contribuiscono alla diffusione del Regno di Dio sulla terra.
    L'auspicio è che questa compartecipazione cresc sempre più grazie all'apporto di tutti.
    Colgo volentieri questa circostanza per manifestrare la mia gratitudine alla Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli ed alle Pontificie Opere Missionarie, che con dedizione coordinano gli sforzi dispiegati in ogni parte del mondo a sostegno dell'azione di quanti sono in prima linea alle frontiere missionarie".



    DA DOMENICA 14 OTTOBRE - E' RIPRESA LA S.MESSA DELLE 11:30
    Da domenica 14 ottobre è ripresa la Santa Messa delle ore 11:30 che è animata dal Coro degli Adulti.


    ADOZIONI A DISTANZA
    Per tutti coloro che volessero sostenere un'adozione a distanza dei bambini dell'Albania può farlo contattando il parroco.


    CORRETE AI GRUPPI, SONO APERTE LE ISCRIZIONI!
    Col nuovo Anno Pastorale ripartono tutte le attività della Parrocchia, e in modo particolare sono aperte le iscrizioni ai seguenti gruppi:
    - tutti i Gruppi Parrocchiali;
    - all'Oratorio S. Pio X;
    - all'Azione Cattolica Ragazzi;
    - ai Ministranti.



    -  XXVIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

    Sassari
    13/10/2007


    M E S E   M I S S I O N A R I O

    "Tutte le Chiese per tutto il mondo!"


    La Liturgia della Parola di questa domenica, confermata dall'esperienza "sul campo" di molti missionari, ci mostra come spesso siano i cosiddetti "lontani" ad avvertire più prontamente la responsabilità dell'obbligo di una risposta all'amore di Dio:

  • nella Prima lettura, il pagano Naaman, capo dell'esercito del re, guarisce dalla lebbra: la responsabilità di una risposta si concretizza nel proclamarsi servo del suo.. "medico", disposto a trasportare la terra per il suo altare.
  • nel Vangelo, lo straniero pagano avverte il peso della responsablità di ringraziare Colui che lo ha guarito dalla lebbra: è l'unico, infatti, a tornare a render gloria a Dio gettandosi ai piedi di Gesù, come suo servo.
  • Chiediamo al Signore la grazia di riconoscere i segni della nostra "malattia", perché solo la gioia della guarigione è capace di trasformare il peso della responsabilità di una risposta d'amore, nell'entusiasmo della testimonianza missionaria!

    PREGHIAMO INSIEME

    Signore, incapaci di riconoscere il tuo amore per noi, non riusciamo a sentire la responsabilità di un'adeguata risposta e quante volte il peso delle responsabilità soffoca l'entusiasmo di una testimonianza gioiosa e il nostro egoismo spesso ci fa dimenticare che siamo responsabili della salvezza di noi fratelli! Per tutto questo, Signore, abbi pietà di noi!

    Preghiamo per noi che viviamo qui la nostra missione, perché possiamo essere sempre capaci di riconoscere l'Amore di Dio per noi, così da sentire forte la responsabilità di un'adeguata risposta.
    Preghiamo inoltre per coloro che vivono la missione in terre lontane, perché le difficoltà che la responsabilità dell'annuncio in culture diverse comporta, non diminuiscano l'entusiasmo di una testimonianza gioiosa.



    DA DOMENICA 14 OTTOBRE - RIPRENDE S.MESSA DELLE 11:30
    Da domenica 14 ottobre riprende la Santa Messa delle ore 11:30 che sarà animata dal Coro degli Adulti.


    ADOZIONI A DISTANZA
    Per tutti coloro che volessero sostenere un'adozione a distanza dei bambini dell'Albania può farlo contattando il parroco.


    CORRETE AI GRUPPI, SONO APERTE LE ISCRIZIONI!
    Col nuovo Anno Pastorale ripartono tutte le attività della Parrocchia, e in modo particolare sono aperte le iscrizioni ai seguenti gruppi:
    - tutti i Gruppi Parrocchiali;
    - all'Oratorio S. Pio X;
    - all'Azione Cattolica Ragazzi;
    - ai Ministranti.



    -  XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

    Sassari
    06/10/2007




    M E S E M I S S I O N A R I O

    "Tutte le Chiese per tutto il mondo!"


    La Liturgia della Parola di questa domenica, sottolinea la missionarietà della vocazione cristiana:

  • nella Seconda Lettura, San Paolo descrive qualsiasi scelta vocazionale come "dono di Dio", sottolineando la necessità di ravvivarlo perché possa essere condiviso: in questo senso, ogni tipo di chiamata è missionaria.

  • nel Vangelo, il Signore descrive la vocazione come semplice esecuzione di un compito assegnato: "Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare". L'umiltà è condizione essenziale di missionarietà.

  • Certo, solo in un convinto contesto di Fede, può maturare la consapevolezza che ognuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo all'annuncio missionario del Vangelo.
    Per questo, con gli Apostoli, chiediamo con forza al Signore: "Aumenta la nostra fede!!".

    PREGHIAMO INSIEME

    Signore, quanta poca consapevolezza abbiamo della nostra personale vocazione; quante volte abbiamo disatteso gli obblighi della nostra vocazione per superficialità o disinteresse e l'orgoglio spesso ci fa dimenticare che il servizio non è altro che la doverosa risposta ad una chiamata d'Amore.
    Abbi pietà di noi!

    Preghiamo per noi che viviamo qui la nostra missione, perché riusciamo ad essere più consapevoli della nostra vocazione, imparando a viverla umilmente come semplice esecuzione di un compito assegnatoci.
    Preghiamo inoltre per coloro che vivono la missione in terre lontane, perché la loro Fede continui ad essere forte e li renda perseveranti anche in mezzo ale difficoltà, come richiede la vocazione missionaria di ogni cristiamo.



    LUNEDI' 8 e MARTEDI' 9 - RIPRENDE IL CATECHISMO
    Da lunedì 8 e martedì 9 ottobre riprende il catechismo parrocchiale con gli orari affissi alle bacheche della chiesa e delle opere parrocchiali.


    DA DOMENICA 14 OTTOBRE - RIPRENDE S.MESSA DELLE 11:30
    Da domenica 14 ottobre riprende la Santa Messa delle ore 11:30 che sarà animata dal Coro degli Adulti.


    ADOZIONI A DISTANZA
    Per tutti coloro che volessero sostenere un'adozione a distanza dei bambini dell'Albania può farlo contattando il parroco.


    CORRETE AI GRUPPI, SONO APERTE LE ISCRIZIONI!
    Col nuovo Anno Pastorale ripartono tutte le attività della Parrocchia, e in modo particolare sono aperte le iscrizioni ai seguenti gruppi:
    - tutti i Gruppi Parrocchiali;
    - all'Oratorio S. Pio X;
    - all'Azione Cattolica Ragazzi;
    - ai Ministranti.



    Archivio 2007
    Di seguito trovate tutte le notizie divise per mesi.
       Gennaio  
      Febbraio  
        Marzo   
       Aprile   
       Maggio   
       Giugno   
       Luglio   
       Agosto   
      Settembre 
       Ottobre  
      Novembre  
      Dicembre  
    Archivio 2019
    Archivio 2018
    Archivio 2017
    Archivio 2016
    Archivio 2015
    Archivio 2014
    Archivio 2013
    Archivio 2012
    Archivio 2011
    Archivio 2010
    Archivio 2009
    Archivio 2008
    Archivio 2007
    Archivio 2006
    Archivio 2005
    2005-2018 | Tutti i diritti riservati a www.sanpioxlipunti.it - Sito realizzato con GIMP ed altri software con licenza free.
    Per info contattare il webmaster qu. Buona navigazione!

    Spazio sottostante riservato ai banner di altri siti di ispirazione cattolica